Indietro
menu
Provincia

Etilometro nei locali. Nel riminese tutti pronti per le nuove norme

In foto: Nessun ritardo in Romagna per le nuove regole che entrano in vigore questa notte per il consumo dell'alcol nei locali pubblici. Del resto la riviera e i suoi locali, da sempre all'avanguardia, non potevano farsi trovare impreparati.
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 12 nov 2010 16:20 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono circa 400 (su 2.000) i pubblici esercizi che dovranno garantire la presenza del kit per la misurazione del tasso alcolemico. Le associazioni di categoria locali si sono mosse per tempo, la Fipe Confcommercio ha stretto accordi con diverse aziende riuscendo anche a ottenere i macchinari elettronici per i test per la cifra concorrenziale di 220 euro. Un importo che i locali potranno recuperare solo facendo pagare un euro per ogni misurazione ai clienti. Anche la Confesercenti è riuscita a soddisfare la domanda degli associati indicando etilotest monouso da 74 centesimi, oppure da muro da 250 a 520 euro, e anche di tipo compatto con beccuccio da 69 a 125 euro. Ma in realtà sono molti i locali che già da anni, anche grazie alla collaborazione con associazioni che si battono per la guida sicura e contro l’ alcolismo, hanno installato nei loro locali apparecchiature in grado di effettuare il test, come confermano gestori, direttori artistici e pierre. Così Peter Pan, Villa Delle Rose, Io Club, Cocoricò e Byblos, ad esempio, sono già in regola da anni: da almeno due é possibile fare l’alcoltest nella maggioranza dei locali. Spesso si paga un euro, ma non di rado la misurazione è gratuita. Idem dicasi per le tabelle e gli orari di mescita: in tutto il riminese i controlli sono severi e non pochi locali hanno creato anche aree apposite in cui ci si può rilassare per un’oretta, con la musica più bassa, per far passare i fumi dell’alcol prima di rimettersi alla guida. E in diversi casi il guidatore designato dal gruppo, colui che non beve per tutta la serata per poi riaccompagnare gli amici a casa, entra gratis. Infine le stesse forse dell’ordine, in collaborazione con alcuni locali, regalano biglietti d’ingresso a chi si sottopone spontaneamente all’etilometro e ne esce ‘pulito’. (ANSA).

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione