Indietro
menu
Cronaca Rimini: notizie e Cronaca di Rimini e provincia Nazionale

Crescono i cyber-crimini. Vittime il 69% degli italiani

In foto: Si diffonde sempre di piu' l'uso di internet e, parallelamente, crescono i crimini informatici. Nei primi sei mesi del 2010 la polizia postale ha denunciato 819 persone per reati in materia di e-commerce e ne ha arrestate 37.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 23 nov 2010 16:03 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono state 2.913 le persone denunciate per hacking, con 76 arrestati, mentre 475 denunce e 51 arresti hanno riguardato i reati pedopornografici. Da gennaio a settembre, infine, il commissariato on line della Polizia postale, www.commissariatodips.it, ha ricevuto 757 segnalazioni, 189 denunce e 565 richieste di informazioni per fati relativi alla rete. I dati sono stati forniti a margine della sigla di un protocollo di intesa per la prevenzione dei crimini informatici tra la Polizia postale e la societa’ Symantec.

“Il protocollo che abbiamo sottoscritto oggi – ha detto il direttore centrale delle specialità della Polizia, Oscar Fiorolli – è una risposta efficace al contrasto dei crimini informatici”. Aumentano, ha aggiunto Antonio Apruzzese, direttore della Polizia postale, “gli utenti della rete ed i tempi in cui rimangono connessi: ciò accresce il pericolo e quindi diventa fondamentale la prevenzione. Noi vogliamo estendere la ‘controrete di sicurezza’ attraverso la collaborazione con le aziende leader del settore”.

Il 69% degli italiani ha subito una qualche forma di cybercrimine, l’89% ne sono preoccupati, il 51% ha scoperto il proprio pc infetto da virus, il 10% è stato vittima di truffe on line e il 4% ha subito il furto d’identità. (ANSA)

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO