Indietro
sabato 24 ottobre 2020
menu
Icaro Sport

Basket B Dil. Tutto facile per gli Angels contro il fanalino Rovereto (63-37)

In foto: Santarcangelo capolista solitaria per una notte.
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 21 nov 2010 14:22 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Vabbé, è solo per una notte, ma il sapore è fantastico lo stesso. Angels soli in testa al girone B di B Dilettanti. Dodici punti che saranno raggiunti da altre squadre questa sera, ma che i clementini si sono sudati e meritati dopo un inizio di campionato strepitoso – si legge in una nota della società santarcangiolese -. La gara con Rovereto non è stata bella da vedere, questo va detto, ma il 63-37 finale dice tutto di un dominio casalingo che è stato turbato dagli ospiti solo sul finire del primo tempo. Poi è venuta fuori la classica marea montante gialloblù che ha sommerso Zanus e compagni.

L’inizio faceva presupporre una gara del tutto in discesa. Rovereto non riesce a trovare la via del canestro, Broglia sì e Palermo fa un lavoro di raccordo fondamentale (11 di valutazione in 5 minuti). Dopo 120 secondi Broglia firma l’8-0, tre minuti dopo su assist di Palermo ancora Giorgio va per il 14-0. Due punti di Fumagalli interrompono l’emorragia per Rovereto, poi Santarcangelo un po’ si blocca e non riesce ad andare a punto neanche dalla lunetta (0/4 in quel frangente). Accade quello che era difficile da aspettare dopo un avvio di quel tipo: l’1/2 di Meschino dalla lunetta rappresenta l’unica altra segnatura del periodo e gli Angels dopo 10’ si trovano avanti “solo” 15-6.

Si segna poco, pochissimo, e se per gli ospiti è un trend che è durato per tutta la partita, il blocco dei gialloblù rimette in linea di galleggiamento gli avversari. Luca Bedetti va col 17-8 ma Rovereto resta lì, aggrappata e difficile da staccarsi: i nostri non riescono a correre come prima e rimangono intrappolati nella ragnatela di un gioco più lento. Il finale di primo tempo fa suonare il campanello d’allarme: Pedalà ruba palla a metà campo e va a depositare in contropiede il 20-14 del 17’. Un +6 per nulla rassicurante, che
viene allungato sul finale fino a +10 (28-18) ma che fa rimanere la partita sul filo.

Poi però, passato il quarto d’ora d’ordinanza, gli Angels tornano in campo con la grinta conosciuta e
chiudono a chiave il match senza possibilità di discussione. Il canestro con libero di Broglia del 23’ vale il 34-20, la striscia di Giovanni Marisi che segue è quella decisiva: prima i due punti del 38-22, poi i liberi del 43-22 al 28’. In mezzo tanta sostanza e a chiudere il parzialone ecco il libero di Bedo per il doppiaggio, 44-22 dopo 28’15”. Finisce qui, per dirla tutta, ma c’è anche un quarto periodo da giocare e il tabellone per gli ospiti si muove al 34’, quando Benetti di tabella mette il 46-25. C’è tempo per Francesco Bedetti e Niccolò Rinaldi, col primo che ne mette 9 con grande vitalità (un canestro anche con assistenza del fratello Luca) e col secondo che va col 2/2 dalla lunetta. 63-37, +26 Angels. Santarcangelo capolista solitaria per una notte.

IL TABELLINO
ANGELS SANTARCANGELO–MANICA ROVERETO 63-37

ANGELS: Pesaresi 2, S. Marisi 3, Silimbani 5, Broglia 16, L. Bedetti 5, Palermo 9, Rinaldi 2, F. Bedetti 9, G. Marisi 11, Meschino 1. All.: Padovano.

ROVERETO: Gabellieri, Nicoli, Conti 4, Fumagalli 11, Buscaino 11, Polonara 2, Pedalà 6, Zanus Fortes, Benetti 3, Paissan. All.: Guidi.

Arbitri: Castaldo e Petrone.

PARZIALI: 15-6, 28-18, 46-23.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Roberto Bonfantini   
VIDEO