Indietro
sabato 24 ottobre 2020
menu
Icaro Sport

Basket B Dil. Intervista al lungo degli Angels Jacopo Silimbani

In foto: Santarcangelo è reduce dal successo sul Roncade e sabato sera ospiterà al PalaAngels il fanalino di coda Rovereto dell'ex Crabs Zanus Fortes.
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 17 nov 2010 17:47 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Non c’è neanche più da stupirsi, vien da dire. Questi Angels, continui e autoritari come una vera squadra di rango, hanno piazzato il colpo anche a Roncade e ora attendono di sapere cosa riserverà loro la classifica dopo il testacoda casalingo di sabato prossimo con Rovereto – si legge in una nota della società santarcangiolese -. Il trend, comunque, è ultra positivo.

«L’ultima trasferta – dice Jacopo Silimbani – è stata per noi forse la gara più difficile finora per come si erano messe le cose. Nell’ultimo quarto avevamo problemi di falli (proprio Jacopo è uscito con cinque penalità) e non stavamo giocando benissimo, in più magari ci eravamo anche demoralizzati un pochino.
Il loro pick & roll ci stava facendo male, avevano recuperato un discreto svantaggio e rimesso la partita in equilibrio. Però alla fine l’abbiamo portata casa e questo è un gran merito».

Una gran prima parte della stagione finora…
«Vincere quasi tutte le partite che si risolvono punto a punto secondo me rimane uno dei nostri meriti più grandi. La squadra si dimostra matura e il fatto in sé responsabilizza tutti. È un campionato strano e per come la vivo io il nostro è il girone più difficile: magari in altri raggruppamenti può essere presente la classica squadra che le vince quasi tutte ed è fuori portata, ma il livello medio risulta più basso. Qui invece siamo in tantissime e dieci punti».

Cosa ti ha stupito di questo scorcio di campionato da parte degli Angels?
«M’aspettavo che fossimo una buona squadra, ma di certo non credevo ad un amalgama così rapido tra
tutti i giocatori. Invece è andata bene così e questo è un ulteriore fattore positivo».

Sabato arriva Rovereto…
«Al di là di quello che dice una classifica che li relega all’ultimo posto con zero vittorie, secondo me si tratta di una buona squadra. Se comincia a far canestro può dire la sua e metterci in difficoltà, d’altra parte ha anche gente di grande esperienza come Zanus Fortes e Polonara».

Si corre il rischio di sottovalutarli?
«Non deve succedere. Se non li dovessimo aggredire, rischieremmo. Sicuramente il fatto di giocare in casa ci potrà aiutare a non prenderli sotto gamba».

(nella foto, Jacopo Silimbani)

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO
di Roberto Bonfantini   
VIDEO