Indietro
menu
Cronaca Rimini: notizie e Cronaca di Rimini e provincia Riccione

Arrestati due rapinatori di Rolex. Uno era il killer della Cumana

In foto: Dopo un anno e mezzo di indagini, i carabinieri di Riccione sono risaliti ai due rapinatori di Rolex che nell'estate 2009 avevano colpito alcuni turisti in riviera. Uno di loro era già in carcere per l'omicidio del suonatore rumeno alla stazione di Napoli.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 20 nov 2010 12:56 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Gli arresti sono scattati oggi all’alba.

Salvatore Forte, 32enne di Napoli, è stato raggiunto dall’ordinanza nel carcere di Poggioreale, dove è detenuto per l’omicidio del 33enne rumeno Petru Birladeanu, che il 26 maggio 2009 fu colpito da tre proiettili vaganti durante una sparatoria alla stazione della Cumana di Napoli. Forte fu arrestato nell’ottobre 2009 in Spagna, dove era fuggito insieme al cugino.

Salvatore Carbone, 61enne di Somma Vesuviana, pregiudicato, è stato invece arrestato questa mattina dai carabinieri di Giugliano.

I due sono accusati di rapina aggravata e lesioni in relazione a vari casi di rapina ai danni di turisti che frequentavano la riviera romagnola in estate.

Ad incastrarli, gli indizi raccolti dai carabinieri in occasione del colpo del 2 maggio 2009, quando i due aggredirono un commercialista sammarinese a Riccione, in Via Milano, rubandogli un Rolex da 15mila euro e fratturandogli il metacarpo.

Le verifiche sul motorino e le analisi dei Ris sugli occhiali e il casco abbandonati da uno dei due rapinatori, oltre alle successive intercettazioni telefoniche, hanno portato alla loro indentificazione.