Indietro
menu
Provincia

Approvato Triennale Lavori Pubblici. Investimenti per oltre 100 milioni

In foto: La Giunta Provinciale di Rimini ha adottato il Programma triennale dei Lavori Pubblici 2011/2013 con oltre 100 milioni di euro su viabilità, scuole e infrastrutture.
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 4 nov 2010 16:36 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel dettaglio il Piano triennale 2011/2013 della Provincia di Rimini prevede investimenti in opere pubbliche per una totale di € 102.990.661 così suddivisi: 37.972.514 € nel 2011, 28.881.688 € nel 2012 e 36.136.458 € nel 2013.
Per la sola viabilità sono stanziati nel triennio € 61.889.835.

Per quanto riguarda l’annualità 2011, nella ripartizione degli investimenti predomina della viabilità con 14.121.688 €; quindi edilizia (soprattutto scolastica) 13.927.112 € ed infine la realizzazione, tramite project financing, del Centro Unificato di Protezione Civile (CUP) per 9.923.713 €.
Gli interventi maggiormente qualificanti sulla infrastruttura viaria, compresa quella ereditata dalla Provincia di Pesaro e Urbino prevedono una spesa di 5.871.688 € per la manutenzione straordinaria. Oltre a questi, il ponte sul fiume Conca (il progetto è già a bando e l’importo dell’annualità 2011 è di € 1.350.000); la realizzazione della rotatoria in località S.Ermete (€ 1.950.000); la riqualificazione e la valorizzazione dei percorsi naturalistici sui fiumi Conca e Marecchia (€ 3.150.000),; il nuovo stralcio del consolidamento della SP15 Bis, in Comune di Verucchio, in prossimità del futuro parco archeologico (€ 325.000); la messa in sicurezza della Strada Provinciale 50 Misano Monte e della Provinciale 132 Gemmano (€ 200.000 complessivi). Sono già stati assegnati i lavori per la realizzazione della nuova pista ciclabile lungo la Sp 258 Via Montese/Case Gnoli, un percorso di 3,7 chilometri di lunghezza per un importo complessivo di circa € 2.500.000.
Per quanto concerne le opere strategiche, si segnala il finanziamento per la realizzazione del grande parco archeologico di Verucchio, la costruzione del nuovo Liceo Pedagogico Valgimigli (€ 5.827213), l’ampliamento dell’I.P.S.I.A. Benelli di Novafeltria (€ 900.000), gli adeguamenti normativi per diversi edifici scolastici superiori, tra cui Liceo scientifico ‘Einsten’, Liceo Pedagogico, Istituto tecnico ‘Valturio’ e Istituto turistico ‘Marco polo’ (€ 2.208.549) e la realizzazione del Centro Unificato di Protezione Civile (CUP) con 9.923.713 €.

Nel 2012 l’importo degli investimenti della Provincia di Rimini ammonta a € 28.881.688. Di questi 11,2 milioni di euro per edilizia scolastica e altri € 17.231.688 per interventi sulla viabilità, tra cui l’intervento sulla SP58 “Tavullia”, la messa in sicurezza della Strada Provinciale 14 Santarcangiolese, il miglioramento della viabilità e la messa in sicurezza della Strada Provinciale 35 in Comune di Misano Adriatico., l’adeguamento della SP50, l’intervento sulla SP32 San Marino in comune di Verucchio, la sistemazione dell’incrocio di via Grotta con la SP35 più altri di importo economico di minore entità. Sul fronte dell’edilizia scolastica spicca l’ampliamento dell’istituto ’Savioli’ di Riccione.

Nel 2013 sono programmati interventi per € 36.136.458 principalmente sulla viabilità (€ 30.536.458); tra questi il prolungamento della Strada di Gronda, il secondo stralcio della SP58 in località Santa Maria in Pietrafitta, la messa in sicurezza della SP35 Riccione-Tavoleto in Comune di Misano Adriatico, la realizzazione della variante stradale Pedrolara sulla Provinciale SP50 Coriano-Misano.

“Gli enti pubblici devono fare i conti con un quadro economico e finanziario di estrema complessità e difficoltà- dichiara il Presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali-. Nonostante questo abbiamo scelto di investire decisamente sui progetti che portano con sé la capacità di innalzare la qualità complessiva di vita di questo territorio. Che poi significa accessibilità, mantenimento del livello competitivo delle imprese, integrazione tra costa e entroterra, servizi diffusi. Concentriamo la parte più consistente del triennale nella annualità 2011. Ciò con l’evidente scopo di proseguire nella linea avviata nel 2010 che vede concentrato il maggiore sforzo dell’Ente Provincia sul biennio, per traguardare il territorio al di là della crisi economica attraverso la realizzazione di opere indispensabili. Ciò per dare anche sollievo nell’immediato alle piccole e medie imprese locali, e dunque all’occupazione”.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Andrea Polazzi   
VIDEO