mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: Il teleriscaldamento a Rimini sembra proprio non riuscire a partire con il piede giusto. Prima i problemi, più o meno risolti del peep di Viserba, ora quelli legati al Peep Gaiofana.
di    
lettura: 1 minuto
lun 9 ago 2010 16:32 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Dopo l’interrogazione del consigliere Giudici arriva anche la segnalazione di uno degli acquirenti degli alloggi del peep Gaiofana. “Mi ritrovo con l’appartamento completamente finito – scrive il nostro lettore – ma con il teleriscaldamento ancora nella penna dei progettisti e con le strade di accesso ancora da asfaltare”. A partire da novembre-dicembre entrerà comunque a regime un impianto provvisorio che permetterà agli acquirenti di entrare nelle proprie case.

“Era già stato previsto un impianto provvisorio all’interno del bando – precisa Annamaria Fiori, assessore politiche abitative Comune Rimini – Questo non comporta dei costi aggiuntivi per i residenti”

Un ritardo legato al bando per costruzione e gestione dell’impianto vinto dal “Gruppo Società Gas Rimini SpA” e “Società Cooperativa Braccianti Riminese”. Anche se molti dei 150 appartamenti sono ormai terminati non si possono completare i lavori di rifinitura o di asfaltatura della strada e quindi le case non possono essere consegnate.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna