lunedì 9 dicembre 2019
menu
Rimini

Nove bar. Il 'Quinta Strada' replica al cittadino di via Roma indignato

In foto: Nella discussione sulla Nove Bar, interviene anche uno dei gestori dei locali dove ha fatto tappa la manifestazione, il bar Quinta Strada di Rimini.
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 5 ago 2010 16:16 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

La replica è indirizzata in particolare al cittadino di via Roma che, all’indomani della manifestazione, ci ha trasmesso una lettera di protesta (vedi notizia)

Il nome di un’azienda è stato screditato:
ci riferiamo allo sfogo di un noto abitante di via Roma, che sabato 31 Luglio è stato svegliato in piena notte dai partecipanti della manifestazione alcolico-ciclistica
gergalmente denominata LA 9 BAR.
Riferisce testualmente il Sig. Luca, che il gestore del Bar “Quinta strada” …. Dovrebbe
VERGOGNARSI…poiché…per il solo ed unico scopo di fare soldi ha aderito e promosso questa iniziativa
fregandosene completamente di tutto il resto”.
Non entriamo nel merito dei giudizi morali espressi sulla manifestazione ciclistica, ma
stigmatizziamo il fatto che sia stato indicato
(e pubblicato) il nome di un’Azienda, quasi fosse
promotrice di schiamazzi ed atti vandalici per mero scopo di lucro !?
Nulla di men vero: il Bar Quinta strada ha aderito all’iniziativa perché crede, e continuerà a credere, nel valore dell’aggregazione di persone adulte e consapevoli, di età compresa tra i 20 e i 40 anni, accomunate dal desiderio di trascorrere una serata in compagnia e divertirsi insieme …. Semel in anno …
Era purtroppo inevitabile che, con 700 partecipanti, si verificassero sporadici e deprecabili fenomeni degenerativi, ma ciò non toglie che nel complesso si sia trattato di una manifestazione ordinata.
Il Bar Quinta Strada si scusa ancora con tutti i vicini e con i condomini per i rumori arrecati, e per il prossimo anno si attiverà anticipatamente per rendere tutti edotti circa l’orario del passaggio della compagnia dei ciclisti.
Attendiamo con ansia di vedere gli esposti inoltrati all’amministrazione comunale per
l’abominevole e nefando evento de “ La Notte Rosa” (protrattosi 3 giorni, non 50 minuti!), oppure alla FIFA per far cessare l’insopportabile suono delle “vuvuzelas”, che rievocano ancora sinistri ricordi al cittadino.
E per fortuna l’Italia non ha vinto i mondiali!
__________________________________________________

Al gestore del bar Quinta Strada, facciamo solo presente che pubblicare la lettera di un lettore non significa gettare discredito su chicchessia, ma riportare opinioni personali a cui gli interessati hanno tutto il diritto di replicare. Né sono state diffuse notizie riservate, visto che l’elenco dei bar interessati dalla manifestazione era pubblicato sul manifesto dell’iniziativa, liberamente consultabile in internet.

(La Redazione()

Altre notizie
promosso dai commercialisti

Un convegno sul credito d'imposta

di Redazione
di Simona Mulazzani
Notizie correlate
di Lucia Renati   
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna