sabato 19 gennaio 2019
In foto: Si è chiuso nei giorni scorsi a Cattolica con la serata di premiazioni l'edizione 2010 del Mystfest, il festival internazionale del giallo e del mistero.
di    
lettura: 2 minuti
mar 10 ago 2010 13:13 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Allo storico concorso letterario “gran Giallo città di Cattolica” negli ultimi anni si sono affiancati il concorso “Cortogiallo” e “Obiettivogiallo”.
Racconti, fotografie, cortometraggi uniti da un colore: il giallo. Nato nel 73 da un’intuizione di Enzo Tortora, che rimase sorpreso nel vedere quante persone sulla spiaggia della Regina si dilettassero a leggere gialli, il Mystefest, nel tempo, ha subito diverse trasformazioni, ma resta comunque un punto di riferimento per gli autori noir e giallisti, “anche se le maggiori novità – spiega Mario Guaraldi, uno dei membri della giuria – sono soprattutto al femminile e alcune donne arrivano a questo genere in età già matura”.
Nella giuria Carlo Lucarelli, Valerio Massimo Manfredi, Andrea G. Pinkets che insieme a Francesca Fellini, ha condotto la serata di premiazione. Le donne segnano il passo anche tra i vincitori. Il 37esimo premio Gran Giallo città di Cattolica è andato a Monica Bartolini e al suo “Cumino assassino”, a breve in uscita nei Gialli Mondadori. Di due donne, Ilaria Marchione e Mariarita Cupersito, la fotografia più bella ma anche il miglior corto web, firmato a due mani da Ambra Curato e Tancredi Piovesan, e la sceneggiatura di “Mai cosi vicini” il corto vincitore della sezione live, firmato da Fiorenza Renda per la regia di Emanuele Ruggiero.

Di seguito tutti i vincitori:

GRAN GIALLO CITTÀ DI CATTOLICA
XXXVII Premio Gran Giallo Città di Cattolica per il miglior racconto giallo di ambientazione italiana (a breve in uscita sul Giallo Mondadori) a:
CUMINO ASSASSINO di Monica Bartolini
con la seguente motivazione:
Da un inizio di ritualità edonistica ed erotica si dipana una storia di puro veleno. Una grande ricetta.
La Giuria ha deciso inoltre di segnalare:
APRO GLI OCCHI di Maria Teresa Valle
con la seguente motivazione:
Un coma più profondo del dovuto. E’ il risveglio il vero incubo.
LO ZOO DI CRISTALLO di Alessandra Magnapane
con la seguente motivazione:
Il sapore del cinema di genere degli anni 70, con l’abilità di un autore che ha letto, visto, decantato.

CORTOGIALLO Sezione LIVE – corti durata max 15’
III Premio CortoGiallo – sezione Live, per il miglior cortometraggio a:
MAI COSÌ …VICINI di Emanuele Ruggiero e Fiorenza Renda
con la seguente motivazione:
Il ragù della vicina scioglie i problemi del condominio. Leggero, ironico, ben integrato e diretto.

CORTOGIALLO Sezione WEB – corti durata max 5’
III Premio CortoGiallo – sezione Web, per il miglior cortometraggio a:
PASSI FALSI di Ambra Curato e Tancredi Piovesan
con la seguente motivazione:
Costruzione e de-costruzione del racconto con l’uso sapiente del silenzio e del bianco e nero. Con coloratissimo colpo di scena.

Premio del pubblico con votazione on-line a:
CLAUSTROPHOBIA di Luca Baggiarini ed Emanuele Contadini

OBIETTIVOGIALLO
II Premio ObiettivoGiallo, per la miglior fotografia a:
ALLA SORTE LASCIO di Ilaria Marchione
con la seguente motivazione:
Ha ricostruito un’atmosfera credibile con un egregio bianconero.
Premio del pubblico con votazione on-line a:
IN TRAPPOLA di Mariarita Cupersito

Promosso dall’Istituzione Culturale della Regina del Comune di Cattolica con il contributo della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Rimini Assessorato alla Cultura e con il Patrocinio del Ministero della Pubblica Istruzione – Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna, il festival è organizzato dall’ufficio Cinema-Teatro in collaborazione con la Mondadori.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Andrea Polazzi
VIDEO
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna