giovedì 17 gennaio 2019
In foto: La squadra di Amati dovrà quindi partire dal Campionato Nazionale Dilettanti. Ripescato in Seconda Divisione il Bellaria. E' quanto deciso oggi a Roma dal Consiglio federale.
di    
lettura: 1 minuto
mer 4 ago 2010 17:45 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il Consiglio federale della Figc, svoltosi oggi a Roma (assente in segno di protesta la Lega Serie A), ha ufficializzato i ripescaggi in serie B e Lega Pro.

La Triestina torna prontamente tra i cadetti, vincendo (come da pronostico il testa a testa con l’Hellas Verona).

Ammesse alla Prima Divisione otto delle nove squadre che avevano presentato domanda di riammissione: Bassano, Barletta, Gela, Nocerina, Paganese, Pavia, Pisa e Siracusa. Unico escluso il Giulianova.

In Seconda Divisione erano 21 i posti vacanti. Ripescate 16 squadre. Pertanto due gironi saranno a 16 compagini e uno a 17. Queste le società ammesse: Avellino, Bellaria, Campobasso, Carpi, Carrarese, Casale, Entella, L’Aquila, Latina, Matera, Pomezia, Pro Belvedere Vercelli, Renate, Sanremese, Trapani e Vigor Lamezia.
Manca quindi il Rimini. Del resto, nonostante la richiesta avanzata dalla società biancorossa nei giorni scorsi, era difficile pensare ad una deroga dovuta al momento passato dalla Lega Pro ma che avrebbe costituito un precedente “pericoloso” per il futuro.

Altre notizie
di Icaro Sport
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna