mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: E ora il via alla campagna abbonamenti, annunciata da Danilo Pretelli ieri sera a Calcio.Basket. Domani l'incontro tra Pretelli, Biagio Amati (presidente dell'AC Rimini 1912) ed il Questore, Oreste Capocasa.
di    
lettura: 1 minuto
mar 17 ago 2010 16:51 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Tempo di novità per il Real Rimini che si è visto riconoscere ufficialmente il diritto – sempre sostenuto – di giocare le gare interne allo stadio Romeo Neri. La società di Danilo Pretelli ed Oreste Pelliccioni a questo punto può spostare l’attenzione sulla campagna abbonamenti nonostante il progetto iniziale prevedesse di limitare la vendita dei titoli di ingresso al solo botteghino – si legge in una nota della società biancorossa -.

“Sono tanti i tifosi che mi hanno chiesto una formula di abbonamento – spiega il giovane patron già sponsor della Rimini Calcio – e cercheremo di accontentarli. Si tratta di gente che non fa parte del tifo organizzato, appartenente a fasce di età anche molto distanti l’una dall’altra. Questo calore mi fa davvero piacere”.

Intanto prosegue il lavoro della squadra nel ritiro di Montegrimano. A disposizione del tecnico Maurizio Neri ci sono 21 giocatori più Davide Mandorlini con il quale non è ancora stato sottoscritto alcun accordo. L’altro importante ospite, Alfredo Cardinale, ha preso invece un paio di giorni di tempo e dunque non è in ritiro con la squadra.

Domani la squadra rientrerà a Rimini per disputare un’amichevole a Misano contro i padroni di casa con calcio d’inizio alle 20.30. Giovedì poi la comitiva tornerà in ritiro per rifinire la preparazione in vista del derby di domenica che la società ha chiesto di giocare in notturna. Probabilmente si discuterà anche di questo nell’incontro di domani fra Pretelli, Biagio Amati (AC Rimini 1912) e il questore Oreste Capocasa.

(nella foto, lo stadio Romeo Neri. Da oggi è la tana anche del Real Rimini)

Altre notizie
di Icaro Sport