Baseball. La Telemarket va KO anche con il Cariparma (7-8)

Rimini Sport

12 agosto 2010, 10:12

in foto: In garauno con i ducali i Pirati subiscono ancora una rimonta (al terzo neroarancio avanti 7-2). E ora, complice il successo del Bologna sul San Marino, la finale diventa una chimera.

Un film, purtroppo, già ampiamente visto (e col solito epilogo amarissimo). Perché dopo le due sconfitte in rimonta subite la settimana scorsa a San Marino, la Telemarket si è ripetuta pure contro il Cariparma, con i ducali che si sono imposti in garauno allo stadio dei Pirati per 8-7 dopo essersi ritrovati a inseguire per 7-2 al terzo – si legge sul sito ufficiale della società neroarancio -. Rimini, oltre a non essere riuscita a gestire il vantaggio sul monte, ha avuto anche il grosso limite di non spingere più sull’acceleratore nel box dopo aver piazzato il big inning da sette punti nel corso del terzo attacco sull’ex Martinez, trovando ben poca gloria contro Burlea. Una volta sotto nel punteggio (solo homer di Camilo all’ottavo), poi, la reazione neroarancio su Grifantini è stata davvero esile, con il doppio di Avagnina all’ultimo attacco che ha dato soltanto l’illusione alla Telemarket di poter pareggiare.

Sul monte, la sconfitta è andata così a Chris Di Roma (ip 2.0 h 4 bb 1 so 0 er 1), terzo pitcher schierato dai padroni di casa dopo Brower (ip 6.0 h 9 bb 2 so 2 er 5) e Bright (ip 0.1 h 2 so 1 er 2).

Nel box, invece, autore di complessive 13 valide, il migliore è stato Crociati con 3/5, seguito dal duo Carvajal-Spinelli con un paio di hit a testa. Lo stesso terza base venezuelano, così come Chiarini, si è reso protagonista anche di un fuoricampo.

In virtù di questo quarto ko consecutivo nel round robin, e con il contemporaneo successo del Bologna sul San Marino, le speranze dei Pirati di agguantare la finale sono ormai ridotte al lumicino. La Telemarket avrà comunque il dovere di continuare a crederci fino alla fine, a partire da venerdì sera nella tana del Cariparma.

La cronaca
L’avvio di gara della Telemarket non è dei più felici, se è vero che Brower esordisce concedendo subito una valida al lead off De Simoni, poi spinto in seconda dal sacrificio di Dallospedale. Il contestatissimo doppio lungo la linea di foul sinistra di Yepez vale così l’1-0, con il mancato out in terza sulla rimbalzante di Camilo che occupa gli angoli. La battuta in diamante di Sambucci regala quindi al Cariparma anche il punto del raddoppio (2-0). Al cambio di campo, i Pirati potrebbero subito replicare, con il singolo di Santora (che poi si infortuna leggermente ed è costretto a uscire) e i quattro ball a Carvajal e Gonzalez che caricano le basi con zero out. L’ex Martinez, però, si salva senza ulteriori danni costringendo sia Chiarini che Chapelli a battere due corte volate e lasciando poi Balgera al piatto. Al secondo, purtroppo, la Telemarket si ripete, con Crociati che batte subito valido in apertura, guadagnando poi il cuscino di seconda sulla successiva assistenza sbagliata di Ugolotti. Peccato soltanto che in tre non riescano a trovare la giocata decisiva.

I Pirati non falliscono però al terzo, quando piazzano il già citato big inning da sette punti: tutto ha inizio dal solo homer a sinistra di Carvajal (2-1), al quale fa subito seguito il lungo doppio a destra di Gonzalez. Dopodiché tocca a Chiarini spedire il lancio di Martinez lontanissimo oltre il muro di sinistra per il fuoricampo del sorpasso neroarancio (3-2). Rimini però non è ancora sazia e, dopo il doppio gioco su Balgera, allunga sul 5-2 grazie al gran triplo di Spinelli, che spedisce a casa sia Crociati (perfetto drag bunt e conseguente errore di Martinez) che Avagnina (quattro ball). La successiva valida di Campanini, oltre a siglare il sesto punto neroarancio, mette anche fine alla prova di Martinez, rilevato da Burlea. L’ingresso in partita del rumeno è però tutt’altro che positivo, con il rilievo parmigiano che viene subito accolto dal singolo di Carvajal. I quattro ball a Gonzalez riempiono quindi i sacchetti, con un’altra base, questa volta a Chiarini, che significa 7-2 automatico.

Dopo una ripresa di pausa, la sfida si riaccende al quinto, quando il Cariparma accorcia le distanze grazie a Zileri, che prima batte un doppio al centro e poi viene spinto a casa dalle rimbalzanti consecutive di De Simoni e Dallospedale (7-3). E se sul fronte opposto la Telemarket non riesce a concretizzare il singolo di Spinelli e la base a Gonzalez (strike out Chiarini), al sesto i ducali rosicchiano un altro punto, con Gasparri che batte un doppio a sinistra e, dopo l’out su Bertagnon, va a siglare il 7-4 sulla volata del neo entrato Munoz. Un’altra battuta da due basi (di Zileri) e la valida interna di De Simoni caricano quindi gli angoli, con Brower che si salva mettendo Dallospedale al piatto. Per vedere il Parma completare la rimonta basta comunque attendere l’inning successivo, quando la valida di Yepez rappresenta l’ultima fatica del partente riminese, rilevato da Bright. Il neo entrato, però, esordisce colpendo subito Camilo e, dopo il k su Sambucci, incassa la valida piuttosto fortunosa di Gasparri sulla quale Chiarini manca la presa al volo di un soffio (7-5). Una doppia rubata mette quindi due uomini in zona punto, con il singolo di Bertagnon, sul quale Gonzalez viene ingannato dal rimbalzo della palla, che firma il pareggio. In pedana tocca così a Di Roma, che limita i danni seppur con qualche affanno.

All’ottavo, poi, l’ex di turno sembra salvarsi ancora una volta (doppio gioco su Yepez dopo la valida di Dallospedale) ma nulla può sul lungo fuoricampo al centro di Camilo, che confeziona il primo, e definitivo, vantaggio del Cariparma (8-7).

Il tentativo di replica dei Pirati arriva infatti al nono ma, dopo il bel doppio a sinistra di Avagnina, Grifantini salva la vittoria del Cariparma con gli strike out consecutivi su Spinelli e Camargo.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454