mercoledì 21 agosto 2019
menu
In foto: Un defibrillatore, per ora in prestito, sulla spiaggia libera di Rimini. La cooperativa Nettuno, che ha in appalto il servizio di salvamento in mare nelle spiagge libere riminesi, ha chiesto aiuto a Riminicuore per disporre di un defibrillatore semiautomatico.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
sab 7 ago 2010 15:22 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La Cooperativa, che ha già a disposizione sei operatori abilitati ad utilizzare il defibrillatore e ha partecipato agli appositi corsi, era anche disponibile ad acquistare un apparecchio, ma in agosto ci sarebbero stati dei problemi di fornitura. Per questo motivo l’Ascor,
l’Associazione riminese che sostiene la Cardiologia dell’Ospedale “Infermi”, ha subito
accettato la proposta del dottor Antonio Destro, responsabile di Riminicuore, e del dottor
Giancarlo Piovaccari, direttore del Dipartimento di Malattie Cardiovascolari dell’Ausl di
Rimini, ed ha prestato un suo apparecchio alla Cooperativa per la spiaggia libera.

(nella foto, la consegna)

Notizie correlate
di Redazione   
di Andrea Polazzi   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna