martedì 22 gennaio 2019
In foto: Sberle sul viso e pugni nello stomaco all'anziana che avrebbe dovuto accudire. E' quanto testimoniano i video delle telecamere posizionate dalla polizia e che giovedì 22 luglio, a Montignoso (Massa Carrara), hanno portato all'arresto di una badante per maltrattamenti su una settantacinquenne non autosufficiente.
di    
lettura: 1 minuto
mar 27 lug 2010 19:12 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Le telecamere erano state installate mercoledì 21 nell’abitazione dell’anziana. Le immagini dimostrano le violenze della badante, Maria Lucchesi, 39 anni, vicina di casa della settantacinquenne: con un cucchiaio le dava un boccone e con la mano una sberla in pieno viso; poi altri due ceffoni, uno dietro alla nuca, uno in faccia; si vede anche la badante che cerca di sistemare l’anziana sul letto e, dopo averla adagiata, le infligge due pugni alla bocca dello stomaco. Secondo quanto dichiarato dagli inquirenti, non sarebbero nemmeno le immagini più forti. I video durano circa 5 ore. Il giorno dell’arresto, la badante avrebbe ripetutamente inveito contro l’anziana, 75 anni, malata di alzheimer, non autosufficiente; gli uomini della squadra mobile e della stradale di Massa erano in ascolto fuori dall’appartamento, così è scattato il blitz. (ANSA)

Altre notizie
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna