mercoledì 12 dicembre 2018
In foto: Con la riforma del codice della strada approvata ieri dal Senato, sono in arrivo regole più rigide per i neopatentati, gli autisti di professione e chi ha avuto la patente sospesa.
di    
lettura: 2 minuti
gio 29 lug 2010 16:51 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min 23
Print Friendly, PDF & Email

Importanti le novità anche per la somministrazione di alcol nei locali pubblici. Per i gestori riminesi, qualche riserva ma un giudizio tutto sommato positivo sul tentativo di dare regole a situazioni che le attendevano da tempo.

“Si chiude la prima fase di un percorso che ha visto la FIPE-Confcommercio, l’organizzazione leader dei pubblici esercizi, impegnata
per oltre due anni in prima linea per contrastare una legge ingiusta ed iniqua – commenta il Presidente della Fipe comunale di Rimini, Giuliano Lanzetti. “Permane una valutazione critica sull’efficacia della legge di perseguire gli obiettivi di sicurezza limitando la libertà individuale, tuttavia possiamo dire che
è stata raggiunta una mediazione sicuramente migliorativa. In ogni caso la linea che ha preso il legislatore è quella di fermare le situazioni incontrollabili” riportando i consumi di bevande alcoliche nei luoghi che possono prestare determinate garanzie di professionalità e responsabilità, i pubblici esercizi. Lo stop alle 24 della vendita negli esercizi e nelle attività che non sono abilitate alla somministrazione di alimenti e bevande – prosegue Lanzetti – ed il divieto di somministrazione di alcolici congiunta all’attività di intratteniment dopo le 20, riguardante gli stabilimenti balneari, sono la testimonianza dell direzione presa dal Parlamento”.
La Fipe di Rimini invita anche a guardare oltre Oceano nella lotta all guida in stato di ebbrezza, in particolare alla legge che entrerà in vigore in Usa a metà agosto. Il Governo americano ha stabilito che chi sia già stato
trovato ubriaco al volante dovrà installare obbligatoriamente nella sua auto un dispositivo “alcol test” in grado di impedire l’accensione del motore.
Marzia Matteoni, Presidente della delegazione riminese di Confcommercio Imprese per l’Italia, che invita l’amministrazione comunale a dare rapida attuazione al progetto “Notti Sicure” formulato da Fipe che prevede “regole chiare sulle responsabilità e le competenze legate ad
un aspetto così delicato quale è il consumo di alcool”
Apprezzamento per il progetto “Notti Sicure” – spiega la Confcommercio – è infatti giunto anche da molti negozianti ed albergatori che vedono con interesse la possibilità d vedere garantita maggiore sicurezza, riduzione di schiamazzi notturni e pulizia nelle aree pubbliche”.

Altre notizie
di Redazione
Rimini Rimini Social

Sguardi dal mio mondo

di Redazione
Notizie correlate
Rimini Rimini Social

Torna presepi dal mondo

di Redazione
di Simona Mulazzani
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO