lunedì 21 gennaio 2019
In foto: Le famiglie hanno visto diminuire il loro reddito del 2,6% nel 2009 che, considerando l'andamento dei prezzi, segna una flessione del 2,5% del loro potere d'acquisto.
di    
lettura: 1 minuto
gio 22 lug 2010 16:04 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

E’ quanto rileva l’Istat nelle statistiche in breve sui “conti economici nazionali” in cui rivede, ma di poco, il precedente dato fornito ad aprile che segnava un -2,8%. Il calo del reddito – rileva l’Istat – ha comportato anche un “forte contenimento” nei consumi sia in termini nominali (-1,9%) sia in termini di quantità (-1,8% dopo la riduzione di 0,8% dell’anno precedente). Le famiglie, inoltre, “non sono state in grado di mantenere invariata la loro capacità di risparmio”, che si è assottigliata di ulteriori 0,7 punti percentuali all’11,1%, “il valore più basso dall’inizio degli anni Novanta”. (ANSA)

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna