martedì 18 dicembre 2018
In foto: Dal punto di vista giuridico sarebbe una novità assoluta, ma vista la situazione critica della Seconda Divisione, con troppi club saltati e pochi disposti a rimpiazzarli, alla società di Amati potrebbe essere concessa una deroga. La decisione sarà comunicata il 4 agosto.
di    
lettura: 1 minuto
gio 29 lug 2010 20:43 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’AC Rimini 1912 ha fatto sapere ai vertici della Lega Pro di essere disponibile ad occupare uno dei posti lasciati liberi dalle società che non sono riuscite ad iscriversi alla Seconda Divisione.
Una proposta che non è prevista dal regolamento, dal punto di vista giuridico l’eventuale ripescaggio di una società nuova di zecca sarebbe una novità assoluta, ma non è detto che non si possa fare. Infatti, finora sono poche le società di serie D aventi diritto che hanno avanzato richiesta di ripescaggio come da protocollo. Ed il rischio di una Seconda Divisione con troppe defezioni è reale. Vista quindi la particolare situazione di quest’anno, la Lega potrebbe concedere alla società di Biagio Amati una deroga.
La decisione sarà comunicata il 4 agosto.

Intanto si vanno a completare altre due caselle dell’organigramma societario dell’AC Rimini 1912: Emanuele Pasini sarà il responsabile della Comunicazione e del Marketing e Giorgia Bertozzi l’addetta stampa.

Non è poi così scontato che Alfredo Cardinale si accasi al San Marino. Alla fine il capitano dell’ultimo Rimini targato Cocif potrebbe decidere di restare in biancorosso, accordandosi con l’AC Rimini 1912.

C’è già un accordo verbale con Alessandro Mastronicola, che sarà la chioccia della difesa, giocando al centro. Per un altro ex difensore del Rimini, Daniele Bucchi, è invece stato fatto solo un sondaggio.

(nella foto Bove, Biagio Amati)

Notizie correlate
Rusticali ammesso allo stage formativo decicato alla classe Mini 6.50.

Matteo Rusticali a scuola di oceano con Giovanni Soldini

di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna