Calcio. Anche i tifosi presenti alla conferenza dell’AC Rimini 1912

Rimini Sport

19 luglio 2010, 14:59

in foto: Biagio Amati presidente, il fratello Marco vice-presidente, Giovanni Sama consulente di mercato, Paolo Bravo team manager, Luca D'Angelo allenatore della prima squadra, Walter Sapucci responsabile del settore giovanile, Filippo Fabbri coordinatore tecnico degli allenatori. Questo l'organigramma del nuovo Rimini.

L’AC Rimini 1912 di Biagio Amati ha avuto il primo contatto con i tifosi, presenti in buon numero al “Romeo Neri” in occasione della conferenza stampa di presentazione dell’organigramma della nuova società. I supporters della Curva Est hanno anche esposto uno striscione, prima di entrare nella sala stampa dello stadio ed assistere all’incontro con gli organi di informazione.

Biagio Amati ha fatto gli onori di casa. Sarà lui il presidente dell’AC Rimini 1912, il fratello Marco (“che mi ha dato un grande aiuto per iniziare questa avventura” queste le parole con cui Biagio Amati ha introdotto il fratello) sarà il vice-presidente, Giovanni Sama (rimasto tra il pubblico) sarà il consulente di mercato, Paolo Bravo il team manager, Luca D’Angelo l’allenatore della prima squadra, Walter Sapucci il responsabile del settore giovanile, Filippo Fabbri il coordinatore tecnico degli allenatori. Al tavolo dei relatori anche il tecnico delle giovanili Giordano Cinquetti.

“Mi aspettavo solo qualche giornalista, sono contento di vedere anche tanti tifosi” ha attaccato Amati, che ha poi presentato l’organigramma.

“La serie D è sicura – ha ribadito il presidente dell’AC Rimini 1912 -. Faremo tutto il possibile per abbandonare quanto prima una categoria che non appartiene a questa città.
Il budget per la stagione alle porte? E’ inutile fare cifre. Diciamo che una buona D si può fare con circa un milione di euro, poi bisogna essere bravi a trovare i giocatori giusti.
Il nostro sarà un Rimini giovane. Il settore giovanile è fondamentale per una società. Non credo ne possano esistere senza.
Considero l’AC Rimini 1912 l’unico Rimini. Quindi erano gli altri (il riferimento è ai dirigenti del Real Rimini Siti, ndr) che mi avrebbero dovuto cercare per costruire qualcosa insieme. Invece in queste settimane non mi ha cercato nessuno”.

“Sono emozionato come non mai – ha esordito Luca D’Angelo, capitano di tante battaglie a tinte biancorosse -. Allenare la squadra in cui hai giocato è una cosa stupenda. Cosa posso promettere ai tifosi? Che sarà una squadra che non si arrenderà mai, come facevo io in campo. L’impegno sarà sempre il massimo. Se dovessimo centrare il 50% dei successi ottenuti quando giocavo saremmo a cavallo”.

Il raduno è fissato per il 1 agosto e sarà a Villagrande di Montecopiolo.

La conferenza stampa integrale, con i commenti di giornalisti e tifosi, sarà trasmessa questa sera alle 21 all’interno di “Calcio.Basket”.

(nella foto Bove, il tavolo dei relatori della conferenza stampa di questa mattina. Da sinistra Luca D’Angelo, Marco Amati, Biagio Amati, Paolo Bravo, Giordano Cinquetti e Filippo Fabbri)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454