Volley donne. Final Four di Coppa Italia, trionfa la Villa Cortese

Rimini Sport

18 aprile 2010, 21:22

in foto: La favola della matricola terribile inizia nel segno di Aguero. Nella finale disputata nel pomeriggio al "105 Stadium" vittoria al tie break contro Bergamo. Le Final Four saranno trasmesse nei prossimi giorni su Icaro TV e su èTV.

L’MC-Carnaghi Villa Cortese è la vincitrice della SEAT Coppa Italia 2010. In finale la squadra di Abbondanza ha piegato al tie-break la Foppapedretti Bergamo campione d’Europa – si legge in una nota della Lega Volley Femminile -. Un sogno che diventa realtà per la matricola lombarda, sino a quattro anni fa in serie C, che nel suo palmares aveva solamente nella stagione 2005/06 una Coppa Lombardia e lo Scudetto regionale. L’MC-Carnaghi, che succede nell’albo d’oro alla Scavolini Pesaro, conquista di diritto la possibilità di disputare nella prossima stagione la Champions League, la massima competizione europea per club.
Una finale di grande livello, ricca di pathos e forti emozioni, che ha tenuto con il fiato sospeso i 4500 spettatori del 105 Stadium di Rimini.
Grande cornice di pubblico, con moltissimi tifosi giunti da Villa Cortese e da Bergamo, protagonisti di un tifo da stadio e di un bell’esempio di fair-play. Poi la parola al campo, con le due formazioni autrici di una gara bella ed avvincente. MC Carnaghi avanti per 2 set a zero, prima del ritorno prepotente della Foppapedretti che ha portato il match al tie-break.
Finale ricco di colpi di scena con Taismary Aguero, che con i suoi 34 punti finali risultarà l’MVP della finalissima, decisiva per la storica vittoria dell’MC Carnaghi nella Coppa Italia A1.
Nel primo set è la Foppapedretti a fare l’andatura (10-14) trascinata da un’ottima Piccinini e dalla sempre presente Furst al centro. L’MC Carnaghi ci crede e Berg prova nuove soluzioni d’attacco: Secolo sembra avere una marcia in più, mentre Durisic punisce Merlo in ricezione (14-16). La squadra di Abbondanza mette sotto pressione in battuta la Foppapedretti, poi sale in cattedra Aguero con una magia (18-19) che avvicina Villa cortese a Bergamo. Secolo a muro su Ortolani (22-22) e poi è Aguero-show (23-22) che chiude con tre grandi azioni il set (25-23).
Nella seconda frazione perfetta parità fino al 13-13, poi Arrighetti prende per mano la Foppapedretti (14-16). Ortolani e Piccinini spingono Bergamo, ma Aguero ed un ace di Cruz ristabiliscono la parità (17-17). Ancora Aguero, dopo una grande difesa di Cardullo, manda in tilt le avversarie che sbagliano in sequenza con Ortolani e Del Core (22-21). Anzanello mura ancora Del Core (24-22) per il set ball trasformato da Aguero in pipe (25-22). Partita chiusa? Niente di più falso perchè nel terzo parziale con Villa Cortese in vantaggio 18-15 arriva il ritorno prepotente della Foppapedretti con la nuova entrata Bosetti (18-17), subentrata ad un’Ortolani sottotono. Dal 20-18 Bergamo recupera fino fino al 20-24. Furst e Piccinini mettono in ginocchio la difesa dell’MC-Carnaghi che crolla sotto i colpi di una puntuale Del Core (23-25).
Quarto set senza storia con la Foppapedretti padrona del gioco e le ragazze di Abbondanza incapaci di contrastare una Bosetti e la Piccini da applausi.
Si va dunque al quinto set, per un tie-break che risulterà stellare: parità fino al 7-7 poi due muri di Anzanello (9-7) tracciano il primo gap in campo, che aumenta fino al 13-10 con l’incontenibile Aguero (13-9). Bosetti ferma Cruz e Piccinini in parellala riapre la frazione (13-11). Poi titoli di coda con Cruz prima e Aguero poi (15-13) per l’esplosione di gioia in campo e sugli spalti in casa lombarda.
Una favola, quella dell’MC-Carnaghi Villa Cortese, che ora può diventare leggenda: ai Play Off Scudetto la formazione di Abbondanza si presenta come la squadra da battere.

Il tabellino della gara
FOPPAPEDRETTI BERGAMO – MC-CARNAGHI VILLA CORTESE 2-3 (23-25, 22-25, 25-23, 25-17, 13-15)

FOPPAPEDRETTI BERGAMO: Ortolani 9, Serena, Furst 15, Merlo (L), Bosetti 9, Piccinini 20, Arrighetti 9, Lo Bianco 3, Del Core 23. Non entrate Fanzini, Gujska, Carrara, Zambelli. All. Micelli.

MC-CARNAGHI VILLA CORTESE: Anzanello 18, Nicora, Berg 2, Pinese, Hasalikova, Secolo 7, Cardullo (L), Luciani, Aguero 34, Cruz 9, Durisic 9. Non entrate Lanzini, Bosetti. All. Abbondanza.

ARBITRI: Sobrero, Padoan.

NOTE – Spettatori 4600, durata set: 30′, 27′, 29′, 24′, 18′; tot: 128′.

I premi individuali della Finale
MVP SEAT: Taismary Aguero (MC-Carnaghi Villa Cortese)
Miglior muro: Christiane Fürst (Foppapedretti Bergamo)
Miglior alzatrice: Eleonora Lo Bianco (Foppapedretti Bergamo)
Miglior libero: Paola Cardullo (MC-Carnaghi Villa Cortese)
Miglior attacco: Taismary Aguero (MC-Carnaghi Villa Cortese)

Le voci dei protagonisti
Mauro Fabris (Presidente Lega Pallavolo Serie A Femminile): “Un successo straordinario di pubblico che ha trasformato questa SEAT Coppa Italia A1, in un’autentica festa dello sport. Tanto fair-play sugli spalti ed un grande spettacolo in campo con due squadre che hanno onorato la pallavolo italiana”.

Marcello Abbondanza (All. MC-Carnaghi Villa Cortese): “La squadra ha dato l’anima ed il cuore. Una vittoria straordinaria, messa in discussione da un nostro calo mentale nel terzo e quarto set, ma quando si ha in squadra una giocatrice come Aguero, tutto diventa più facile, anche nei momenti in cui le cose si complicano. E’ la vittoria del progetto di una società che vuole affermarsi in Italia e in Europa, una vittoria che ci porta in Champions League e ripaga un anno di lavoro. E ora ci sono i Play Off: non ci possiamo nascondere, puntiamo a vincere lo Scudetto”.

Taismary Aguero (MVP SEAT – MC-Carnaghi Villa Cortese): “E’ la vittoria di tutto il gruppo. Sono felice per aver contribuito con la mia prestazione a portare la SEAT Coppa Italia a Villa Cortese. Lo merita la società che ha investito su di noi con un progetto sportivo serio ed ambizioso, lo meritano i nostri tifosi che anche in questa Final Four ci hanno seguito numerosissimi. Soddisfazione doppia per me, perchè alla mia prima stagione in Italia dopo l’esperienza all’estero, ho subito vinto la Coppa Italia e ora puntiamo dritti allo Scudetto”.

Giancarlo Aliverti (Presidente MC Carnaghi Villa Cortese): “Devo ancora realizzare quello che sta accadendo. Una grande vittoria, per un successo memorabile, costruito giorno dopo giorno. Siamo in Champions League. Fino a stasera godiamoci questa vittoria, ma da domani mattina penseremo a preparare al meglio i Play Off Scudetto”.

Lorenzo Micelli (All. Foppapedretti Bergamo): “Non ho nulla da rimproverare alle mie giocatrici. Quando perdi 15-13 al tie-break vuol dire che la differenza l’ha fatta un pallone. L’atteggiamento mentale è stato quello giusto, peccato per qualche errore che ci ha penalizzati. Onore a Villa Cortese per la vittoria, ora ci sono i Play Off e puntiamo al riscatto. La Foppapedretti è pronta a dire la sua”.

SEAT Coppa Italia A1 – L’albo d’oro
1978/79 Torre Tabita Catania
1979/80 Monoceram Ravenna
1980/81 Diana Docks Ravenna
1981/82 Nelsen Reggio Emilia
1982/83 Nelsen Reggio Emilia
1983/84 Teodora Ravenna
1984/85 Teodora Ravenna
1985/86 Nelsen Reggio Emilia
1986/87 Teodora Ravenna
1987/88 Vini di Puglia Bari
1988/89 Braglia Reggio Emilia
1989/90 Cemar Modena
1990/91 Teodora Ravenna
1991/92 Imet Perugia
1992/93 Latte Rugiada Matera
1993/94 Latte Rugiada Matera
1994/95 Latte Rugiada Matera
1995/96 Foppapedretti Bergamo
1996/97 Foppapedretti Bergamo
1997/98 Foppapedretti Bergamo
1998/99 Despar Perugia
1999/00 Medinex Reggio Calabria
2000/01 Capo Sud Reggio Calabria
2001/02 Edison Modena
2002/03 Despar Perugia
2003/04 Asystel Novara
2004/05 Colussi Perugia
2005/06 Radio 105 Foppapedretti Bergamo
2006/07 Colussi Perugia
2007/08 Foppapedretti Bergamo
2008/09 Scavolini Pesaro
2009/10 MC-Carnaghi Villa Cortese

(nella foto Filippo Rubin/LVF, le ragazze della Villa Cortese festeggiano con la Coppa)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454