19 June 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Tragedia in Polonia: dalla comunità polacca riminese partecipazione al lutto

Rimini

14 aprile 2010, 13:57

in foto: La tragedia, in Polonia, dell'aereo presidenziale caduto sabato scorso, ha scioccato anche la numerosa comunità polacca riminese. Tanto che alcuni hanno deciso di partire e raggiungere Varsavia in occasione dei funerali del presidente Kaczynski, della moglie e delle altre vittime.

Al telefono, dalla Polonia, ce lo ha raccontato padre Josef Matys, segretario del vescovo monsignor Francesco Lambiasi, tornato proprio in questi giorni nel suo paese per una breve vacanza.

“Passando per i villaggi e le città, al mio arrivo – racconta padre Jozef – ho trovato le strade quasi vuote. I bar, i locali, le discoteche sono chiusi. Persino in televisione in questi giorni non vanno in onda show o giochi”.

Padre Jozef, da dieci anni a Rimini, è tornato a casa, in Polonia, lunedì, un paio di giorni dopo la caduta dell’aereo presidenziale. Un viaggio già programmato da tempo. Ma da Rimini c’è anche chi, tra la numerosa comunità polacca, ha deciso di tornare per qualche giorno proprio per partecipare al lutto nazionale: che culminerà domenica, con i funerali del presidente Kaczynski e della moglie Maria, morti nell’incidente aereo insieme a altre 95 persone.

“Sabato, prima di partire, ho celebrato la messa in polacco, per i polacchi che sono a Rimini. Alcuni dicevano che si preparavano a partire per partecipare almeno a una parte delle celebrazioni. La comunità polacca a Rimini è costituita prevalentemente da donne che fanno le badanti, ma ci sono anche coppie che sono venute a lavorare qui”.

Dell’operato del presidente Kaczynski non si sa praticamente nulla in Italia. Amato, sembra, non tanto per le riforme, non numerose, ma per aver saputo unire il popolo attorno alla memoria storica. “Era un gran patriota – spiega padre Jozef – si preoccupava soprattutto di risvegliare la memoria storica. La memoria delle sofferenze del nostro popolo durante la prima e seconda guerra mondiale”.

(NewsRimini.it)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454