18 June 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Si è spento l’ex sindaco Nicola Pagliarani. Tanti i messaggi di cordoglio

Rimini

23 aprile 2010, 16:53

in foto: Si è spento all'età di 98 anni l'ex sindaco di Rimini, Nicola Pagliarani. Fu eletto in consiglio comunale per la prima volta nel 1951 e fu primo primo cittadino dal 1970 al 1978. nel 1968 fu eletto parlamentare e diventò membro della commissione antimafia.

Membro storico del Partito Comunista locale, quando il PCI nel ’91 diventò PDS, fu tra i fondatori di Rifondazione Comunista e nel ’98 entrò a far parte dei Comunisti Italiani.
Tanti i messaggi di cordoglio arrivati: dall’amministrazione comunale di Rimini, dal presidente della provincia Vitali, dal PD e dalla Federazione della Sinistra riminese.

La nota del comune di Rimini

L’Amministrazione comunale di Rimini esprime il cordoglio e dolore per la scomparsa di Nicola Pagliarani, Sindaco di Rimini dal 1970 al 1978.
Con Nicola Pagliarani scompare non solo un amministratore pubblico di razza, ma anche uno dei protagonisti della storia della città che dalle distruzioni della guerra ha saputo sollevarsi per essere quello che è ora anche grazie alla passione, intelligenza, impegno di uomini come lui.
Alla sua Rimini, dove era nato nel 1912, “Nicky”, come lo ricordano gli amici, ha dedicato, con la schiettezza e passione che tutti gli hanno sempre riconosciuto, tutta la sua vita. Membro del Partito comunista italiano già dagli anni della clandestinità, a cui si iscrive al ritorno dal campo di concentramento in Polonia, è stato per più di trent’anni tra i protagonisti della rinascita di Rimini come amministratore pubblico.
Eletto in Consiglio comunale nel 1951, ’56, ’57, ’61, ’75, fu Sindaco di Rimini dal 1970 al 1978, dopo essere stato eletto, nel 1968, in Parlamento come deputato diventando membro della commissione antimafia. Dal 1956, per due legislature, ricoprì la carica d’assessore della Provincia di Forlì.
Quando il Pci diventa Pds (nel ‘91 al congresso di Rimini) è fra i fondatori di Rifondazione comunista. In seguito nel 1998) entra a far parte dei Comunisti Italiani.
“Ho avuto la fortuna di conoscere da vicino Nicola Pagliarani e ho sempre avuto rapporti estremamente cordiali con lui – ricorda il sindaco Alberto Ravaioli -. Dotato di grande intelligenza e preparazione, è stato un sindaco combattente, schietto, che ha saputo stabilire rapporti umani intensi e creare una grande sintonia con la città. A nome di tutta la città di Rimini esprimo le più sentite condoglianze alla famiglia, a cui si uniscono nel cordoglio anche la Giunta e il Consiglio comunale”.

La nota della provincia

Il presidente della Provincia di Rimini, Stefano Vitali esprime- a nome dell’Amministrazione Provinciale- il suo cordoglio per la scomparsa di Nicola Pagliarani, sindaco della Città di Rimini dal ’70 al ’76 e quindi dal ’77 al ’78 e parlamentare dal ’63 al ’70..

“Con Pagliarani – dichiara Vitali – se ne va uno dei protagonisti dell’istituzione Provincia di Rimini. La battaglia unitaria, seppur da fila contrapposte, di ‘Nicki’ e del compianto amico/avversario Gino Zannini per Rimini Provincia è ancora oggi l’esempio di una politica che ha nell’interesse della collettività il suo necessario e unico fine. A Nicola Pagliarani va l’autentico ringraziamento dell’intero territorio riminese e alla sua famiglia il sincero cordoglio dell’Amministrazione Provinciale”.

La nota del PD di Rimini

Ci ha lasciato Nicola Pagliarani.Per noi, per tutti nella sua città semplicemente Nicki. Un uomo perbene, onesto amante della sua Rimini. Nicki è una di quelle figure emblematiche riminesi che ha dimostrato in tutta una vita come la passione civile, l’onestà dell’impegno politico, l’amore per le cose, le donne e gli uomini di Rimini potessero essere un tutt’uno. Un ricordo che mi viene da lontano mi riporta ad un piccolo gruppetto di bambini delle elementari che vanno a conoscere in un Palazzo di Piazza Cavour “il Capo” della città. Scoprimmo che non era il capo ma un “uomo buono” che si occupava con la testa e con la pancia della sua città, delle nostre scuole, delle strade. E lo faceva con un entusiasmo e con delle parole che noi, allora bambini, comprendevamo. Alla famiglia va il nostro affettuoso cordoglio a Nicki va l’abbraccio mio personale e del Partito Democratico e un grande grazie per essere stato la persona, l’uomo, il politico , l’amministratore che è stato.

La nota del segr. dei Comunisti Italiani, Vagnini
Come cittadino, prima che come politico, devo molto a Nicola Pagliarani.
L’ho conosciuto personalmente nel 1999, quando ha organizzato il partito nella provincia di Rimini.
E’ stato un esempio e mi ha insegnato tanto.
Di lui ricordo i racconti della sua gioventù durante il fascismo, della seconda guerra mondiale, della prigionia nelle isole greche dopo l’8 settembre subita ad opera dell’esercito tedesco. I racconti sul fascismo, sulla guerra e sulla prigionia erano lucidi, mai grevi, sempre ricchi di qualche nota ironica. A me ha sempre dato l’impressione che non si fosse mai rassegnato e che avesse sempre, anche in quei momenti, pensato di poter cambiare le cose.
Mi ha insegnato che in politica si deve sempre essere sinceri, senza dire mai una bugia.
Che in politica ogni scelta favorisce qualcuno e magari va a discapito di altri. Quindi quando si governa si devono fare le scelte giuste per tutti, anche per chi non ti ha votato.
Mi ha accompagnato nei miei primi incarichi di partito. Mi ha consigliato di persona, al telefono e conservo con cura le sue lettere, perchè quando inviavo un comicato stampa o rilasciavo una dichiarazione mi faceva, sempre garbatamente, l’analisi di ciò che andava bene e di ciò che era sbagliato. Ma ciò che non andava faceva sempre in modo che fossi io a dirlo.
Grazie Nicola

Gianluca Vagnini
Segretario Provinciale del Partito dei Comunisti Italiani

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454