19 June 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Galli risponde a Gardini: ‘Stupito dalle critiche. C’è piena trasparenza’

Rimini

10 aprile 2010, 13:36

in foto: All'indomani delle accuse di mala gestione pubblica del turismo mosse dal professor Gardini, prende la difesa della classe politica riminese l'assessore provinciale al Turismo Fabio Galli.

“Sono rimasto stupito dalle dichiarazioni di Gardini, soprattutto sul giudizio dato della classe politica e della poca trasparenza nella gestione delle informazioni. Respingo l’accusa che viene fatta di insabbiamento dei dati relativi all’informazione turistica. Sono da qualche mese assessore al Turismo: in questo periodo la Provincia ha informato costantemente su arrivi e presenze turistiche, ad esempio. Con numeri concreti, valori assoluti e percentuali rispetto all’anno precedente, grazie al lavoro dell’ufficio Statistica, che è di fatto un ufficio Istat: dati resi noti anche grazie alle conferenze stampa svolte periodicamente. L’ultima il mese scorso sui dati 2009. Dati disponibili anche sul sito della provincia. Abbiamo sempre dato un quadro reale della situazione: non è vero che la politica usa i dati a suo piacimento”.

Il rammarico maggiore all’assessore deriva dal fatto che a esprimere i giudizi negativi è un docente universitario (di statistica, curatore di numerose ricerche sul turismo). “Proprio con l’Università c’è una stretta collaborazione per lavori di ricerca che vengono svolti, anche con Camera di Commercio e Convention Bureau, in particolare sulla percezione del territorio da parte dei turisti. Ci sono anche ricerche che si stanno ultimando in queste settimane: nei prossimi giorni ne verranno resi noti i risultati. Esprimo rammarico perchè le dichiarazioni del professore sono state in totale libertà, mentre c’è un lavoro sinergico con l’università rispetto alle possibili innovazioni in campo turistico. In un momento come questo è facile, forse, attaccare solo la politica. La classe dirigente di un territorio non è costituita solo dai politici, ci sono anche i privati e anche proprio l’università, categorie economiche e gli imprenditori”.

Sul tema della fiducia degli operatori del turismo in calo Galli si chiede: “Innanzitutto in base a quale ricerca scientifica se ne parla?” “Il peso della crisi, in ogni caso, non è da sminuire. Sono d’accordo con il fatto che sul nostro territorio bisogna sempre innovare. E sin qui l’innovazione è sempre stata fatta in sinergia con le categorie economiche”.

Sulle presenze turistiche ha una inevitabile ricaduta la politica degli eventi. Numerose le critiche in passato sul peso attribuito, per esempio, ad un evento come il Capodanno Rai.
“Si tratta di un evento organizzato dal Comune di Rimini, per cui la Provincia non dà neppure contributi. Sicuramente è un evento che fa comunicazione. Se è vero che sulla Notte Rosa ci sono meno dubbi, è anche vero che in questi anni il Capodanno Rai ha comunicato nel periodo in cui molti scelgono la meta per le vacanze che verranno l’estate. E’ vero che ci sono problemi di risorse, ma sicuramente l’amministrazione ci penserà bene prima di scegliere di privarsi di questo evento. Dalle informazioni che io ho, risulta che la Rai ha la fila di località che vorrebbero il Capodanno”.

“Mai come in questo momento – prosegue l’assessore – c’è stata così tanta sintonia tra la Provincia e tutti gli attori pubblici del territorio, non solo del capoluogo. Non dimentichiamo che stiamo vivendo una fase eccezionale, con il territorio che si è appena allargato con l’annessione dei sette comuni dell’Alta Valmarecchia. Questo avrà ripercussioni dal punto di vista turistico, perchè darà la spinta per ridisegnare la nostra cartolina. Di questo terranno conto anche gli strumenti web che usiamo per comunicare, che il professor Gardini accusa essere ora poco innovativi, rispetto ad altre realtà turistiche come Ravenna. Per il sito, per esempio, abbiamo appena aggiudicato un bando di gara per realizzare un sito nuovo, più dinamico e più tagliato sulle esigenze dei turisti che scelgono la vacanza on-line. Lo abbiamo fatto anche per dare risalto all’offerta turistica che si è ampliata con l’ampliamento a 27 comuni”.

NewsRimini.it

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454