Frisbee. Le riminesi Tequila argento nella XX World Beach Ultimate Cup

Rimini Sport

5 aprile 2010, 19:53

in foto: Gli Junior riminesi LSD si aggiudicano il terzo posto. Neanche il vento, fortissimo, ha fermato l'entusiasmo dei giocatori che hanno partecipato al Paganello.

Non è bastato neppure il vento, fortissimo, per fermare l’entusiasmo dei giocatori della XX edizione del Paganello, la Coppa del mondo di Beach Ultimate (il gioco di squadra con il frisbee) che da vent’anni riempie con i suoi colori, la sua allegria, lo spirito internazionale e il sano divertimento sportivo, la Pasqua riminese – si legge in una nota dell’organizzazione – .

Alle 9.10 di questa mattina, puntuali, le squadre si sono presentate sulla spiaggia, quella gestita dal comitato “E’ mer in Festa” che ha davvero svolto un lavoro eccellente in questi giorni, e che ha dimostrato grande accoglienza e disponibilità nonché assistenza e partecipazione attiva alla manifestazione.

Tra le squadre italiane, prime a scendere in campo sono state quelle riminesi del Cota Rica e Cota Gold che si sono sfidate in un derby molto acceso conclusosi a favore dei ragazzi d’oro che hanno battuto i ‘fratelli’ per 9 a 6. Il Cota Rica si è così accontento del 12° posto in classifica mentre il Cota Gold, dopo il match contro gli Scandal, si è piazzato nono.

Si sono aggiudicate il quarto posto le bolognesi CUSB DDT battute dalle ceche Hot Beaches per 5 a 8. Mentre la squadra felsinea maschile, CUSB la Fotta, ha ceduto contro i veterani SeXXXpensive, piazzandosi quarta.

Nella categoria Junior exploit dei riminesi LemonSodaDrinkers (LSD) che hanno conquistato un meritato terzo posto.

Nel pomeriggio l’attenzione si è spostata sulle tre finalissime, (Mixed, Women e Open) e in particolare su quella femminile che ha visto contendersi l’ambito trofeo tra le padrone di casa, le riminesi Tequila, alla loro terza finale (vinsero nel 1993 e si piazzarono seconde nel 1996) contro le SuperHot, una formazione internazionale molto agguerrita. Le ragazze, con una formazione nuova presente al Paganello da due anni, hanno condotto una gara molto appassionata che però si è conclusa a favore delle avversarie per 15 a 6. Le Tequila conquistano così la medaglia d’argento per la seconda volta nella loro storia.

La finale Open è stata aperta dal Presidente dell’APT, Massimo Gottifredi, che ha lanciato il frisbee sulla Beach Arena. Il titolo di campioni se lo sono aggiudicati gli americani Los Tiger dopo un match giocato punto a punto con gli inglesi UTI, campioni uscenti con tre titoli all’attivo (2001, 2007, 2009).

Mentre nella categoria Mixed gli americani Horned Mellons, già campioni nelle edizioni 2003, 2004 e 2006, sono stati battuti dai finlandesi Assamix (squadra campione nazionale) con il risultato di 12 a 15.

Medaglie d’oro tutte italiane nelle tre categoire del World Freestyle Challenge le cui finali si sono disputate domenica 4 aprile. Nella categoria Mixed Pairs si è imposto il duo treistino formato da Fabio Sanna ed Eleonora Imazio. Nell’Open Pairs la coppia Claudio Cigna e Fabio Sanna (Forlì-Trieste), mentre nell’Open Co-op il trio emiliano-romagnolo Marco Prati, Manuel Cesari e Andrea Poli. Il premio per lo Spirit of the game è stato vinto da Andrea Poli. Nel Super Pro Contest (uno contro uno) svoltosi sabato sera, che ha visto gareggiare i dodici migliori freestylers del momento, si è aggiudicato il titolo Fabio Sanna dopo un eccitante match finale con Marco Prati.

(nella foto, la squadra riminese delle Tequila)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454