24 June 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Cordolo killer. Indagati dirigenti comunali per omicidio colposo

CronacaRiccione

8 aprile 2010, 09:08

in foto: Un cordolo troppo alto e un cartellone pubblicitario troppo vicino alla strada, causarono la morte di Simona Diodicibus, nel 2006 in viale Romagna a Riccione. Tre dirigenti del comune di Riccione sono ora indagati per omicidio colposo

Un cordolo troppa alto e un cartellone pubblicitario troppo vicino alla strada, causarono probabilmente l’incidente stradale e la morte di Simona Diodicibus, mamma di due bambine, nel 2006 in viale Romagna a Riccione.
Tre dirigenti del comune di Riccione sono ora indagati con l’ipotesi di omicidio colposo: emiliano righetti, 64 anni, ex comandante della polizia municipale e all’epoca dei fatti responsabile della segnaletica stradale, e Tommaso Morelli, 44 anni responsabile della cartellonistica stradale e ivo castellani 60 enne responsabile del settore dei lavori pubblici del comune. Quest’ultimo nel dicembre scorso è stato condannato in primo grado, sempre per omicidio colposo, a 4 anni di reclusione per la morte dell’uomo che cadde in una buca dopo il cedimento di una grata al parcheggio multipiano di viale XIX ottobre.
Giovedì prossimo ci sarà l’udienza preliminare.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454