Basket. L’Edilizia Moderna batte Pistoia (83-79) e può ancora sperare

Rimini Sport

25 aprile 2010, 19:29

in foto: Le sconfitte di Scafati a Udine e Imola a Venezia rimandano il verdetto play off all'ultima di regular season.
Il tabellino.

L’Edilizia Moderna può ancora ambire ad un posto nei play off, ma non potrà contare solo su se stessa. La truppa di Ticchi batte al “105 Stadium” Pistoia e si giocherà le sue chance nell’ultima giornata. Per prolungare la sua stagione dovrà battere a domicilio la già retrocessa Latina e sperare in un K.O. della Bialetti, che ospita la Fastweb. Casale Monferrato non andrà in Campania in gita, ma per difendere la sua posizione in classifica per avere la migliore griglia play off possibile. Quindi il finale non è ancora scritto. Imola, pari classifica di Rimini e Scafati, è invece fuori dai giochi.
La prima sorpresa è già nel riscaldamento: Myers c’è, nonostante un’elongazione alla coscia. Anche capitan Scarone stringe i denti, pur in condizioni fisiche precarie.
Parte meglio dai blocchi la Carmatic (0-4), ma Scarone con una tripla e Ebi con nove punti fanno chiudere ai “granchi” avanti il primo tempino (18-15). L’assetto con quattro piccoli ed Eliantonio cinque crea i presupposti per la prima fughina riminese: 30-22 al 14’37”. Ma i toscani si rifanno sotto e all’intervallo lungo il divario è di sole due lunghezze (37-35). L’avvio di terzo quarto è negativo per Rimini: 41-50. Coach Ticchi si arrabbia con i suoi e si becca un tecnico per proteste. Pistoia tocca il +12 (45-57 al 25′). Gurini suona la carica, con un gioco da quattro punti, e al terzo gong l’Edilizia Moderna è sotto di sette (55-62). Il break dei romagnoli è di quelli importanti: 17-5 e al 32′ è perfetta parità (62-62). Gli arbitri fischiano un secondo tecnico a Ticchi, costretto a lasciare il campo. Ma i biancorossi, guidati in panchina dal vice Foschi, non perdono l’inerzia del match e, dopo un 2+1 di Ebi, si portano sul 77-72, a -1’30”. Moreno recupera un pallone decisivo e la gara si chiude sull’83-79.

Top scorer dell’incontro Slay ed Ebi con 24 punti. Per il nigeriano dei Crabs anche 13 rimbalzi per l’ennesima doppia doppia. Chiudono in doppia cifra in casa biancorossa anche Bennerman, che scrive 20 (con 3/5 dall’arco), Gurini (12 più 7 recuperi) e Pecile (10 punti). Ma al di là delle cifre, divide la palma del migliore con Gurini Moreno, che con la sua intensità difensiva annulla il pericoloso Skinn.

(nella foto Bove, l’ala della Carmatic Tamar Slay affrontato dai “granchi” Carlton Myers e Giacomo Gurini)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454