Basket. Coppa Italia LNP. Gli Angels vicini al colpo con Capo d’Orlando (82-84)

Santarcangelo Sport

1 aprile 2010, 11:12

in foto: Santarcangelo esce ai quarti di finale, ma a testa alta contro la favorita numero uno al successo finale.

Niente da fare ed è un peccato. Gli Angels lottano con grande orgoglio e vanno ad un soffio dall’impresona nei quarti di finale di Coppa Italia Lnp disputati a Spoleto – si legge in una nota della società santarcangiolese -. L’Upea è una corazzata vera e propria e ha perso una sola gara in stagione, ma i gialloblu gli si sono parati innanzi con il piglio giusto e la capacità di non mollare mai che è stata la costante di tutto l’anno. Finisce 82-84. Senza Venturi e Paluan. Una grande partita.

Si comincia punto a punto e i primi botti sono di Palermo da una parte e di Albertinazzi dall’altra, con gli Angels che arrivano alla parità a quota 10 e i siciliani che allungano con Milone (14-20). L’Upea è squadra grossa e fisica e riesce a comandare sotto i tabelloni con buone occasioni di secondi tiri, mentre i nostri riescono comunque a tenere botta alla grandissima grazie alla consueta velocità e al pressing. Capo d’Orlando va anche sul +10 ad inizio secondo parziale (18-28) con Brunetti che è una spina nel fianco, poi Bedetti racimola qualcosa dalla lunetta e Pesaresi centra la bomba che al 16’ vuol dire 34-36 e partita totalmente riaperta. Bene così, ma se l’Upea ha già festeggiato la promozione vuol dire che è squadra tostissima e lo dimostra riallungando ancora una volta (Vasile per il 39-47 del 20’).

La ripresa va ad elastico, con Santarcangelo brava a rientrare un paio di volte e Capo d’Orlando altrettanto pronta ad andare via. Dal 47-49 di Palermo, ecco Albertinazzi, Vasile e Brunetti a firmare il 49-55, poi avanti e indietro, sempre a yo-yo, ma mai con la certezza che questa partita abbia un vero padrone. L’Upea comanda, è vero, ma i gialloblù sono lì. Sembra quasi finita nel quarto periodo quando un paio di volte gli avversari superano la doppia cifra di margine. Dal 67-79 del 35’, però, i santarcangiolesi rimontano fino a che Pesaresi non fa 2/3 dalla lunetta e impatta (79-79). Nel finale l’Upea è brava a riandare a +4 e a nulla vale la bomba del -1 di Rivali a 3” dal termine. Capo d’Orlando segna un libero e vince 82-84.

IL TABELLINO
ANGELS SANTARCANGELO–UPEA CAPO D’ORLANDO 82-84

ANGELS: Rivali 15, Pesaresi 15, Palermo 9, Martina 9, Costa 4, Marisi 11, De Martin, L. Bedetti 19, F. Bedetti ne, Bernabini ne. All.: Padovano.

UPEA: Albertinazzi 11, Moccia 3, Brunetti 13, Antinori 8, Costantino 17, Di Lauro 10, Milone 12, Vasile 10, Aimaretti, Vigorita ne. All.: Condello.

PARZIALI: 16-25, 39-47, 54-64.

(nella foto, il play degli Angels Eugenio Rivali)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454