Baseball. I Pirati si aggiudicano il primo derby con i Goti (0-2)

Rimini Sport

9 aprile 2010, 10:58

in foto: Vittoria per Brower, che sfiora la seconda no hit, salvezza per Serrano e fuoricampo di Chiarini. Questa sera si replica (play ball alle 19,30).
www.baseballrimini.net

E’ un successo particolarmente sofferto quello che la Telemarket strappa alla De Angelis nella prima gara del derby – si legge sul sito ufficiale della società neroarancio -. Al “Casadio” di Godo, infatti, i Pirati la spuntano con uno strettissimo 2-0, frutto di un punto messo a segno al primo inning (solo homer di Chiarini) e un altro all’ultimo. Contro gli effetti del mancino Ramsey prima e di Palencia poi, l’attacco riminese ha battuto soltanto tre valide, trovando comunque modo di sprecare diverse occasioni per trascorrere una serata un po’ più tranquilla (10 i rimasti in base). Sul monte, la vittoria è andata così al solito, immenso Jim Brower, che ha sfiorato un’incredibile no hit per la seconda partita consecutiva (ip 8.0 h 1 bb 2 so 8 er 0), con il lungo monologo dell’ex Major interrotto soltanto all’ottavo da un doppio di Bucchi. La salvezza, pur con qualche brivido, è stata poi opera dell’esordiente Serrano (ip 1.0 h 1 k 1), salvato al nono da un provvidenziale doppio gioco con gli uomini agli angoli.

La cronaca
In apertura, Ramsey ottiene subito due veloci out su Santora e Gonzalez ma viene punito duro dal già citato fuoricampo di Chiarini, che spedisce la palla fuori dalla recinzione di sinistra (1-0). Purtroppo, però, la prodezza dell’esterno riminese resta un acuto isolato, e questo nonostante i Pirati riescano comunque a mettere sempre almeno un uomo sui cuscini nei restanti attacchi (settimo inning escluso). Al secondo, per esempio, Chapelli rimedia quattro ball e ruba la seconda (sull’azione si infortuna al naso l’interbase godese Villalobos) ma il partente ravennate si salva d’autorità con tre strike out consecutivi. Due inning più tardi, invece, Carvajal batte subito valido, mentre Chapelli guadagna ancora la base gratuita. Ancora una volta, però, Ramsey limita i danni senza particolari affanni. Sul fronte opposto, intanto, Brower continua a essere dominante, concedendo il secondo arrivo in base della sua gara con i quattro ball a Burnham (in precedenza Meriggi aveva ottenuto il cuscino di prima base su errore difensivo). A chiudere il quarto attacco della De Angelis ci pensa quindi Chiarini con una gran presa sulla battuta di Sabbatani. E se al quinto i neroarancio non concretizzano un paio di basi ball, nella ripresa successiva, con Palencia sul monte ravennate, la Telemarket non sfrutta i quattro ball a Chapelli e il colpito su Avagnina. E così, nella parte bassa dell’ottavo, dopo la bellezza di 16 inning consecutivi, si interrompe l’incredibile striscia di Jim Brower, con il doppio a sinistra di Bucchi che spezza la no hit dell’ex Major. Brower però non si scompone e salva il vantaggio riminese costringendo Tanesini e Montalbetti a battere due innocue volate. Finalmente, all’ultimo assalto, i Pirati tornano a colpire: Spinelli e Signorini (entrato per un Crociati non al meglio) vengono infatti colpiti, con il bunt di Santora che fa avanzare entrambi di un cuscino. Un lancio pazzo regala quindi alla Telemarket il punto del definitivo raddoppio. A mettere in cassaforte il successo riminese ci pensa poi Serrano, aiutato, come detto, dalla difesa, che prima si complica la vita da sola (errore di Pandolfi su Meriggi dopo la valida di Burnham) e poi completa il doppio gioco della vittoria sulla rimbalzante di Sabbatani.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454