23 June 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Ai bimbi cibo di qualità. Il comune interviene sulle mense

Rimini

20 aprile 2010, 16:24

in foto: Uova fresche, parmigiano Dop in porzioni, olio biologico e carne Chianina Igp. Sono alcuni dei prodotti serviti dalla ditta Gemeaz nelle mense scolastiche riminesi dopo le richieste avanzate dal comune su istanza delle commissioni di valutazione.

Un esempio della “costante attenzione – si legge in una nota del comune – alla qualità di ogni alimento servito ai bambini”. Da tempo è in corso un braccio di ferro tra genitori, critici, e amministrazione sull’esternalizzazione del servizio.

La nota stampa

Un’attenzione costante alla qualità di ogni alimento servito ad ogni bambino. Continua il percorso di trasparenza e partecipazione sulla gestione del servizio di ristorazione scolastica iniziato in gennaio con l’istituzione della Commissione mensa. Composta dall’assessore ai servizi educativi Samuele Zerbini, da un rappresentante dei genitori per ogni plesso scolastico, un insegnante in rappresentanza dei collettivi scolastici, una dietista dell’Unità operativa Igiene degli alimenti e della nutrizione dell’AUSL di Rimini e dai responsabili della ditta Gemeaz Cusin, appaltatrice del servizio di cucina, e delle cucine comunali, la Commissione valuta unitariamente l’andamento del servizio e formula eventuali osservazioni e suggerimenti.
Dopo la prima riunione in febbraio, in cui erano state raccolte le osservazioni delle commissioni di valutazione istituite in ogni struttura scolastica dotata di cucina (composte da rappresentanti dei genitori e un insegnante), la Commissione è tornata a incontrarsi ieri sera verificando l’accoglimento delle varie proposte.
Per andare il più possibile incontro alle esigenze espresse dalle commissioni di valutazione è stato inserito nel servizio mensa anche quanto non specificatamente previsto dal capitolato di appalto alla ditta Gemeaz, che ha manifestato la più ampia disponibilità. Le uova pastorizzate sono state ad esempio sostituite da uova fresche, il Parmigiano reggiano Dop è stagionato 24 mesi, è fornito in porzioni e non grattugiato in busta, l’olio extra vergine è da agricoltura biologica. Il rigoroso capitolato di appalto prevede già, inoltre, che provengano da agricoltura biologica, con preferenza per prodotti da filiera corta, la verdura (tutta, anche surgelata), frutta, pasta, pane, pomodori conservati (passata, pelati, polpa), cereali, legumi e ovoprodotti. La carne servita nelle mense scolastiche è Chianina IGP.
Con l’Azienda Usl di Rimini sono stati inoltre organizzati due incontri formativi dedicati ai genitori, in cui sono stati illustrati gli esiti, sempre positivi, del monitoraggio effettuato costantemente su dieta e igiene alimentare nelle mense delle strutture comunali per l’infanzia. I risultati dei controlli sono resi pubblici sul sito del Comune di Rimini.
L’Amministrazione comunale continua dunque ad assolvere pienamente l’impegno di prevedere tutta una serie di regole e condizioni volte ad assicurare il mantenimento di un alto standard di qualità del servizio e dei pasti, a beneficio dei bambini e delle loro famiglie.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454