20 June 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Acqua avvelenata. Risolto il mistero, è stato errore: confessa 52enne

CronacaRimini

16 aprile 2010, 07:27

in foto: Nessun atto doloso o vendetta, solo un semplice errore. Ha confessato l'avvelenatore dell'acqua nelle due palazzine di via Ain Zara a Rimini, in zona Tripoli. Si tratta di un 52enne riminese, che non risiede nel condominio ma è proprietario di diversi appartamenti nello stabile.

L’uomo era stato visto aggirarsi venerdì pomeriggio vicino alle cisterne da alcuni condomini. I carabinieri lo hanno prelevato ieri dalla comunità di Don Nevio dove si era trasferito per curare alcuni problemi psicologici. Il 52enne aveva però già deciso di confessare. “Non l’ho fatto apposta – ha detto, visibilmente scosso, ai militari – sistemavo la porta del garage ed avevo con me una bottiglia di acquaragia. L’ho scagliata via ed è finita nella cisterna.”
Per lui una denuncia a piede libero per avvelenamento di acqua.

(foto Bove)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454