martedì 22 gennaio 2019
In foto: Con 24 voti favorevoli il bilancio di previsione 2010 del comune di Rimini è stato approvato nella notta in consiglio comunale. "Un risultato positivo - ha spiegato il capogruppo del Pd Marco Agosta a Tempo Reale (Radio Icaro) - per chi sa leggere i numeri avere 24 voti e non 21 significa allargare la maggioranza".
di    
lettura: 1 minuto
ven 12 mar 2010 08:41 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“Quello di quest’anno – ha proseguito Agosta – è stato un bilancio difficile, bisognava dare risposta alle esigenze nate dalla crisi economica”.
Altro tema caldo quello della esternalizzazione dei servizi educativi con riferimento in modo particolare ai due nuovi plessi per l’infanzia. “Abbiamo trovato – ha detto Agosta – in alcuni emendamenti un punto di sintesi. Abbiamo sottolineato che inmaniera chiara che l’amministrazione farà tutto il possibile per garantire in capo al comune la gestione dei servizi educativi. Credo si siano date ampie garanzie del fatto che sul servizio di apertura dei nuovi plessi. In un periodo in cui le scuole chiudono, il comune le apre e le gestisce.”

Altri temi caldi non sono mancati. “Il dibattito più acceso – ha spiegato ancora Agosta – si è incentrato sulle modalità di concezione delle politiche di welfare. L’altro punto fondante del bilancio è lo sviluppo.”

Newsrimini.it

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna