domenica 15 dicembre 2019
menu
Rimini

Tutto pronto per la fogheraccia al porto. Anthea: attenzione ai materiali

In foto: Tutto pronto sulla spiaggia libera di piazzale Boscovich a Rimini per la fogheraccia di domani, vigilia di San Giuseppe. Nelle ultime due settimane Anthea ha trasportato il legname delle recenti potature accatastando circa 1300 quintali pronti a bruciare dalle 21 per salutare l'arrivo della primavera.
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 17 mar 2010 12:12 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

In occasione della festa dalle 16 alle 24 di domani sarà chiuso temporaneamente al traffico il tratto di lungomare da via Busi a piazzale Boscovich e quello di via Destra del Porto da viale Colombo a piazzale Boscovich.

Sono tante però anche le fogheracce “fai da te”, Anthea consiglia quindi di usare solo legno proveniente da potatura, evitare grandi accumuli vicino alle abitazioni, non usare materiali esplosivi o che producono vapori infiammabili, non bruciare rifiuti ingombranti e materiali nocivi come plastica o gomme di auto. In caso di eventuali situazioni a rischio è sempre bene informare le autorità competenti.

La nota stampa

Domani, Giovedì 18 marzo, torna a Rimini la fogheraccia alla spiaggia libera di fronte a piazzale Boscovich. Nelle ultime due settimane Anthea ha trasportato il legname proveniente dalle recenti potature ed è tutto pronto per il tradizionale appuntamento che segna la fine dell’inverno e l’arrivo della primavera. Complessivamente sono stati trasportati circa 1300 quintali di legname.

Appuntamento per tutti intorno alle 21.00 per l’accensione ad opera degli addetti di Anthea.

Numerose altre le iniziative spontanee in città, per le quali è bene attenersi ad alcuni consigli utili al fine di mantenere i fuochi nel limite della festa popolare: usare solo legno proveniente da potatura, evitare grandi accumuli vicino alle abitazioni, non usare materiali esplosivi o che producono vapori infiammabili, non bruciare i rifiuti ingombranti, evitare di bruciare materiali nocivi quali materie plastiche, gomme di auto, materiali trattati con vernici, legni impregnati di oli, informare le autorità competenti in caso di eventuali situazioni a rischio.

La sera del 18 marzo, alla vigilia di San Giuseppe, la giornata dedicata a tutti i papà, in tutta Italia vengono organizzate numerose celebrazioni. In Romagna si festeggia con la fogheraccia o fogarina. Si tratta di una tradizione contadina, con i falò celebrativi che bruciavano le potature ed anche un fantoccio nero (la strega dell’inverno), al fine di accogliere benevolmente la bella stagione ed assicurarsi dei buoni raccolti.

(foto Bove)

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna