20 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Par condicio: il Tar del Lazio boccia lo stop ai talk show

Nazionale

12 marzo 2010, 13:32

in foto: Accolto il ricorso di Sky e Telecom Italia Media (editore di La7) contro il regolamento dell'Agcom che aveva esteso alle tv private la normativa sulla par condicio della Rai.

All’origine delle polemiche, la decisione della Commissione parlamentare di vigilanza Rai che il 9 febbraio ha esteso le regole della par condicio (obbligo di invitare i rappresentanti di tutte le liste che partecipano alle elezioni e rigorosa ripartizione aritmetica dei tempi di intervento) anche ai programmi di approfondimento informativo, portando alla sospensione di Porta a Porta, Ballarò, Annozero e L’ultima parola.
Per non agevolare le reti private, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom) aveva esteso il regolamento anche a Sky, mediaset e La7. Oggi lo stop del Tar, che ha accolto la richiesta di sospensiva di Sky e La7 ma ha detto di non poter intervenire sul regomaneto della tv pubblica.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454