mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Aperte le buste contenenti le offerte per la gestione del Palazzo dei Congressi di Riccione Due le offerte: l'Ente Fiera Rimini offre da 6,5 a 10 milioni di euro, la cordata d'imprenditori locali e categorie economiche 5/6 milioni. Le proposte saranno valutate nei prossimi giorni
di    
lettura: 2 minuti
gio 4 mar 2010 13:33 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Una dichiarazione del Sindaco Massimo Pironi:
“Le due offerte di gestione del Palazzo dei Congressi che sono pervenute sono entrambe molto interessanti e le valuteremo nel dettaglio con grande attenzione, comparandone tutti gli elementi e i rispettivi punti di forza.
La prima considerazione che intendo esprimere è che dal tenore e dall’impegno economico espresso dalle due proposte emerge il ruolo sempre più centrale che la nostra struttura congressuale sarà chiamata a svolgere nel sistema congressuale provinciale, regionale e nazionale.
Le ultime vendite di spazi commerciali dimostrano che l’area, e la struttura sono assolutamente appetibili dal punto di vista commerciale e imprenditoriale. Gli ultimi due negozi sono stati alienati a oltre 10 mila euro il metro quadrato, il valore fissato dal business plan di quattro anni fa, quando i valori immobiliari erano ben diversi da quelli attuali.
Veniamo al merito delle proposte. L’offerta della Fiera di Rimini è assolutamente rilevante, e devo riconoscere al Presidente Cagnoni lo sforzo importante che la l’Ente Fiera ha in messo in campo, portando la sua offerta economica da 6,5 a 9,8/10 milioni di euro. Uno sforzo che testimonia l’interesse e la centralità della nostra struttura congressuale, e ne prefigura il ruolo.
La proposta avanzata da una cordata di imprenditori locali e categorie economiche cittadine presenta altrettanti aspetti di grande interesse. In primo luogo, l’interesse all’acquisizione dell’intero ultimo piano, con il ristorante City Eye, conferirebbe all’intero complesso il senso di una struttura viva e frequentata tutto l’anno, grazie anche alla galleria commerciale e alla multisala. Non irrilevante il fatto economico, che l’ingresso in cassa di 5/6 milioni di euro consentirebbe un abbattimento del peso degli interessi passivi, che attualmente gravano per 1,8 milioni di euro l’anno. Inoltre, in un futuro prossimo, il Palazzo dei Congressi potrebbe ospitare lo stesso Ufficio Informazioni Turistiche centrale, diventando punto di riferimento anche per ospiti e turisti. Sono allo studio alcune soluzioni. La proposta degli operatori locali merita senz’altro un approfondimento, anche perché dal punto di vista progettuale è quella che accoglie in misura maggiore l’idea di un centro congressuale vivo ogni giorno dell’anno, di impulso forte all’economia turistica della città e alla sua domanda di destagionalizzazione. L’impegno dei prossimi giorni sarà quello di esaminare con grande attenzione le due proposte, confrontandosi con tutte le istanze cittadine.”

Il Sindaco di Riccione
Massimo Pironi

Altre notizie
di Redazione
di Simona Mulazzani
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna