giovedì 22 agosto 2019
menu
In foto: L'ordine del giorno è rivolto a tutti i candidati alle prossime elezioni regionali.
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 21 mar 2010 20:07 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il Consiglio Regionale del CONI dell’Emilia Romagna, riunitosi sabato 20 marzo a Bologna, ha approvato un ordine del giorno dal titolo “2010- Un impegno per lo sport in Emilia Romagna”, rivolto a tutti i candidati alle prossime elezioni regionali, perché anche le problematiche relative al mondo dello sport possano essere tenute in considerazione visto che, fino a questo momento, in maniera quasi generalizzata tra le forze politiche, l’interesse verso il movimento sportivo non ha risposto alle attese – si legge in una nota del CONI regionale -.

2010 – Un impegno per lo Sport in Emilia – Romagna

Dare vita ad un patto CONI-REGIONE che riconosca il ruolo essenziale svolto dal CONI dell’Emilia-Romagna per lo sviluppo della pratica sportiva inserendo a pieno titolo le articolazioni territoriali del CONI, del CIP , delle Federazioni Sportive e degli Enti di Promozione Sportiva nell’area dell’Associazionismo di Promozione Sociale.

Orientare il complesso delle politiche motorie e sportive a supporto:
– dello Sport Dilettantistico nelle sue diverse espressioni: sociale -formativa e di prestazione
– dello Sport Scolastico
– dell’attività dei Disabili
– dello Sport per Tutti

Riconoscere l’attività di formazione messa in atto dalla Scuola Regionale dello Sport.

Riaffermare il ruolo sociale e formativo anche dello sport agonistico e delle attività di promozione ad esso connesse.

Sostenere l’azione delle società ed associazioni sportive dilettantistiche e la “politica dei servizi” proposta dal CONI- dalle FSN – dal CIP e dagli EPS.

Individuare forme agevolate di finanziamento per la costruzione e la riqualificazione degli impianti sportivi.

Rivisitare l’intera risposta pubblica nei confronti dello sport, compresa la legislazione e gli interventi finanziari della Regione.

Promuovere, d’intesa con il CONI, il CIP, gli EPS e le rappresentanze sindacali dei lavoratori e dell’imprenditoria, un progetto “Sport e Lavoro”.

Dare vita ad una “Conferenza Permanente Regionale dello Sport ” ed alla
costituzione di un’unica Entità di Riferimento Politico e di Coordinamento per la definizione delle politiche sportive regionali.

(nella foto, il presidente del CONI dell’Emilia Romagna, William Reverberi)

Notizie correlate
di Icaro Sport   
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna