martedì 24 settembre 2019
menu
In foto: Nei primi due mesi del 2010 gli arrivi dalla Russia hanno registrato un boom rispetto allo stesso periodo del 2009: +80,5% all'aeroporto di Rimini e +52% in quello di Forlì.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
lun 15 mar 2010 13:41 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

I dati sono stati diffusi dall’APT, che da mercoledì sarà al MITT di Mosca per promuovere il turismo in Emilia-Romagna.
In particolare, in gennaio e febbraio gli arrivi di turisti russi all’aeroporto ‘Fellini’ di Rimini sono stati 8458 (+80,5% rispetto allo stesso periodo del 2009) mentre al ‘Ridolfi’ di Forlì sono stati 1509 (+52% rispetto al 2009).
‘Le aspettative 2010 finora confermate dai dati di gennaio e febbraio dei nostri aeroporti – afferma il presidente di Apt Servizi Massimo Gottifredi – sono quelle di riportarci sui livelli di arrivi di turisti russi del 2008’.
La strategia dell’Emilia-Romagna per intercettare la ripresa del turismo russo nel 2010 sarà presentata dal 17 al 20 marzo alla Moscow International Travel & Tourism Exhibition con incontri, seminari, workshop e cene di gala a base di prodotti tipici.
Nel 2010 inoltre debutterà il nuovo portale web dell’Emilia Romagna dedicato al turismo russo.
Obiettivo: consolidare i rapporti con Mosca e San Pietroburgo puntando anche su altre destinazioni.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna