venerdì 23 agosto 2019
menu
In foto: Nell’ambito del Progetto Educazione alla Memoria, il Comune di Rimini propone venerdì alle 9.30 al Teatro Novelli l’incontro con Liliana Segre, sopravvissuta di Auschwitz-Birkenau e testimone della memoria della Shoah.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 10 mar 2010 11:51 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’incontro è aperto a tutta la cittadinanza. Introduce Laura Fontana, Responsabile del Progetto di Educazione alla Memoria del Comune di Rimini.
Liliana Segre, deportata con il padre a fine gennaio 1944 all’età di appena 14 anni al campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau. La sua unica colpa è quella di essere nata ebrea e di vivere nel periodo dell’Italia fascista e dell’occupazione nazista.
Nel gennaio 1945 i nazisti costringono gli Ebrei rimasti nel lager e in grado di reggersi in piedi ad abbandonare Auschwitz, per evitare che venissero liberati dagli alleati e dunque testimoniare i crimini commessi nel campo. Dopo una terribile evacuazione fatta di fame, freddo, fatica immane, la giovane Liliana viene internata prima a Ravensbrück e infine nel campo di Malchow, dove verrà liberata nel mese di aprile.

Per informazioni:
Progetto Educazione alla Memoria Comune di Rimini – Servizio Relazioni Esterne (tel. 0541/704203-704292)
progettieducazionememoria@comune.rimini.it
http://memoria.comune.rimini.it

Notizie correlate
di Redazione   
di Icaro Sport   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna