sabato 19 gennaio 2019
In foto: A Rimini il dibattito sui servizi per l'infanzia si riaccende. Da una parte gruppi di famiglie preoccupati per la quantità e la qualità dell'offerta. Dall'altra l'amministrazione, che rassicura sulla corretta gestione del servizio.
di    
lettura: 2 minuti
ven 5 mar 2010 18:40 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Prima la preoccupazione di alcune famiglie di Viserba per la carenza di posti nelle materne e l’incertezza sulla nuova scuola in costruzione al Peep, dal futuro incerto tra comunale, statale e privato. Poi l’intervento di un coordinamento di genitori dei nidi comunali – un centinaio ma in aumento, fanno sapere – preoccupati, dopo il contestato affidamento a esterni della mensa lo scorso anno, che la privatizzazione possa estendersi oltre misura ai servizi in generale. L’assessore comunale alle politiche scolastiche, Samuele Zerbini, risponde a tutto campo.
“Abbiamo aumentato i posti disponibili di 130 unità grazie ai voucher con i fondi europei. Se una madre che lavora manda il figlio in un asilo nido privato, noi arriviamo a dargli 330 euro al mese. A giugno comunque noi daremo il via libera fra Stato, noi e poi vedremo in quale altra maniera, a 13 nuove sezioni tra nido e materna. Però – prosegue Zerbini – non vorrei che fosse squalificato il ruolo del privato nella città, perchè le cooperative sociali riminesi stanno facendo uno splendido servizio”.
Sul dialogo con le famiglie, Zerbini ricorda: “Ho un dibattito continuo, personalmente e via mail, con molti genitori in molti plessi. Sto girando molto, quindi abbiamo il massimo del dialogo. Se qualcuno avesse dubbi, basta che mi mandi una mail e mi chieda un incontro, che non c’è nessun problema: samuele.zerbini@comune.rimini.it. Abbiamo anche attivato la commissione mense, che è formata da uno o due genitori per ogni plesso del Comune di Rimini, che andrà a controllare la situazione delle mense e il cibo e che incontrerò ogni 2-3 mesi”.
Ma di turbolenze, nella stessa maggioranza, ce ne sono già per l’incontro con i consiglieri chiesto dalle famiglie prima del voto sul bilancio la prossima settimana: nel PD, Pazzaglia critica duramente il suo capogruppo Agosta per il no alla richiesta.
(Newsrimini.it)

nella foto Newsrimini.it, il nuovo asilo in costruzione a Viserba

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
di Redazione
VIDEO
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna