martedì 22 gennaio 2019
In foto: Le cure mediche di Andrea Severi, il senzatetto cui fu dato fuoco nella notte tra il 10 e l'11 novembre 2008, sono costate circa 200 mila euro. I conti provengono dalla clinica di Padova in cui Severi fu ricoverato. L'Ausl di Rimini potrebbe costituirsi parte civile nel processo che si aprirà martedì prossimo.
di    
lettura: 1 minuto
lun 22 mar 2010 15:49 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

A Padova, Severi è stato sottoposto a diversi interventi chirurgici per le ustioni di secondo grado che ha riportato sul 43% del corpo. L’Ausl di Rimini potrebbe decidere di costituirsi parte civile nel processo che si aprirà martedì prossimo. Intanto il processo con rito abbreviato per tentato omicidio che vede alla sbarra Alessandro Bruschi, Enrico Giovanardi, Fabio Volanti e Matteo Pagliarani è vicino. I loro avvocati (tra cui Mauro Crociati che difende Bruschi, ritenuto responsabile di avere appiccato materialmente il fuoco), potrebbero presentare una proposta di risarcimento sperando di ‘alleggerire’ la loro posizione.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
Dal Molari regalo da serie A

Il compleanno speciale di Marco

di Redazione
FOTO
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna