venerdì 23 agosto 2019
menu
In foto: Da settembre arriveranno tre nuove sezioni per il nido d'infanzia di Viserba. Ad annunciarlo è stato l'assessore alle Politiche educative e scolastiche, Samuele Zerbini, in un incontro con alcuni genitori delle frazioni di Viserba e Viserbella.
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 26 feb 2010 10:03 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

“L’amministrazione – ha spiegato Zerbini – ha realizzato la nuova struttura in via Sacco e Vanzetti che sarà pronta a settembre e ospiterà tre sezioni di scuola infanzia e probabilmente anche una sezione Primavera, più due sezioni di nido”. I nuovi posti non sono però stati inseriti nel bando comunale perché ancora non è stato formalizzato quale sarà il soggetto abilitato ad accettare le iscrizioni. Il ministero, competente per il personale insegnante ed ausiliario, dovrebbe fornire una risposta non prima del mese di giugno.

La nota stampa

L’assessore alle Politiche educative e scolastiche, Samuele Zerbini, ha incontrato in più occasioni una rappresentanza dei genitori delle frazioni di Viserba e Viserbella. L’Assessore Zerbini ha ogni volta dato ampie rassicurazioni alle famiglie. Inoltre, ad ogni genitore della zona è stata consegnata un’apposita lettera informativa al momento dell’iscrizione dei figli alle scuole dell’infanzia.
“Per rispondere alle esigenze delle famiglie delle frazioni di Viserba, Viserbella e Torre Pedrera che hanno bambini in età compresa fra i 3 e 6 anni . spiega Zerbini -, l’Amministrazione comunale (dopo un periodo in cui ha fatto fronte alle richieste con una sezione presso il nido Isola Blu ed una sezione presso la ex Colonia Albertina di via Colli), ha realizzato la nuova struttura in via Sacco e Vanzetti. Sarà pronta dal mese di settembre di quest’anno e ospiterà tre sezioni di scuola infanzia (probabilmente anche una sezione Primavera) più due sezioni di nido”.
“I nuovi posti della struttura in via Sacco e Vanzetti – continua l’assessore – non sono stati inseriti nel bando comunale per l’accesso ai servizi per l’infanzia per l’anno scolastico 2010/11 in quanto al momento non è stato formalizzato quale sarà il soggetto abilitato ad accettare le iscrizioni. E’ stato infatti chiesto al Ministero della Pubblica istruzione, competente per tale ordine di scuole, di fornire il personale insegnante ed ausiliario necessario al funzionamento della nuova struttura. La risposta del Ministero è prevista non prima del mese di giugno e fino a quella data non sarà dunque noto il soggetto che riceverà le iscrizioni”.
L’Amministrazione comunale non è rimasta comunque in stand by e l’assessore Zerbini si è già impegnato, anche nell’eventualità di una risposta negativa da parte del Ministero, a gestire direttamente la struttura di via Sacco e Vanzetti quale scuola d’infanzia comunale. Per la medesima ragione le famiglie sono state invitate a procedere comunque con l’iscrizione, in modo da risultare presenti nelle liste. “Al momento dell’iscrizione è stata inoltre presa nota dei genitori che hanno dichiarato interesse per la struttura in apertura. Sarà mia cura – aggiunge Zerbini – ricontattare ogni famiglia non appena si avrà la risposta ministeriale”.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna