lunedì 14 ottobre 2019
menu
In foto: Un albergo a tre stelle di Riccione, in viale D'Annunzio, è stato chiuso e posto sotto sequestro dai carabinieri per sfruttamento della prostituzione. Denunciati la proprietaria, una riccionese di 62 anni, il figlio di 37 e tre portieri, tutti italiani.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
sab 20 feb 2010 18:00 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Le indagini dei militari erano partite nel settembre dello
scorso anno.
Nell’hotel, aperto tutto l’anno, si prostituivano sei romene. Le ragazze, che dormivano nel residence a fianco, adescavano i clienti in strada tra Rimini e Riccione e poi li portavano in albergo, dove il cliente pagava 50 euro ai titolari per ogni ora di permanenza, oltre alla prestazione alla prostituta.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna