Calcio. Tutto il Rimini parte per Portogruaro. Melotti: ‘Dobbiamo stare insieme’

Rimini Sport

20 febbraio 2010, 13:48

in foto: La partita sarà trasmessa in diretta su radio Icaro (calcio d'inizio domani alle 14,30) e sarà proposta su Icaro TV domani alle 23 e lunedì alle 14,30 e al termine di "Calcio.Basket".
www.portogruarosummaga.it
www.riminicalcio.com

Chissà se questa volta mister Melotti attaccherà veramente nello spogliatoio del “Mecchia” un cartello con scritto “stadio Romeo Neri”. I biancorossi sono attesi dall’ennesima prova del nove: dopo una convincente vittoria casalinga, l’ottava davanti al pubblico amico (nel recupero con la Valle del Giovenco) devono muovere la classifica anche in trasferta, dove sono arrivati solo 6 punti, frutto di due blitz, a fronte di 9 K.O. Il Portogruaro è la squadra rivelazione del torneo. Ha un punto in più del Rimini (34 a 33), anche se nelle ultime otto giornate ha vinto una sola volta ed in casa è reduce da quattro pareggi di fila (tre per 0-0). Una vittoria dei romagnoli avrebbe una duplice valenza perché porterebbe al sorpasso in classifica e vendicherebbe l’unica sconfitta interna patita in questo campionato dalla truppa di Melotti (2-3 il 4 ottobre scorso). I biancorossi il “Mecchia” lo hanno già violato, dopo una serie infinita di calci di rigore, in coppa Italia.

Melotti ritrova Tulli, che ha scontato la squalifica, ma non potrà contare su Cardinale, infortunato. Regonesi e Nolè hanno un virus intestinale (partiranno in auto) e Vitiello è alle prese con un affaticamento muscolare. Il tecnico dei romagnoli deciderà solo domani il loro eventuale impiego.

Calcio d’inizio alle 14,30 di domani, con diretta su radio Icaro.

La partita sarà proposta su Icaro TV domani alle 23 e lunedì alle 14,30 e al termine di “Calcio.Basket”.

Tutti i giocatori biancorossi, compreso capitan Cardinale (indisponibile) partiranno nel pomeriggio per Portogruaro, dove domani i biancorossi affronteranno la compagine allenata da Calori.
“Partiamo tutti. Adesso abbiamo bisogno di stare insieme – sono le parole con cui il tecnico dei biancorossi, Mauro Melotti, dà avvio alla conferenza stampa del sabato -. Tutti devono capire che è un momento importante. Valuteremo domani se Regonesi, Nolè e Vitiello potranno scendere in campo. Regonesi e Nolè hanno un virus intestinale e per evitare contagi partiranno in auto con il dottore.
In settimana abbiamo parlato. Visto che l’obiettivo ci ha aspettato, dobbiamo andare a prenderlo. Forse è un segnale…”

Se Vitiello e Regonesi non ce la dovessero fare, potrebbe tornare titolare Ischia?
“Ischia si sta allenando bene. Anche se ultimamente è stato preso poco in considerazione è un giocatore importante”.

L’allenatore modenese fa un plauso alla società.
“Non ho nessuno che mi impone niente e questo è un merito della società. Ho la fortuna di allenare giocatori che hanno capito che ho bisogno di tutti. E nell’arco della stagione ho dimostrato che tutti coloro che si allenano a dovere vengono presi in considerazione”.

Come sta Matteini?
“Matteini sta recuperando bene da un punto di vista fisico, anche se per partire titolare è ancora un po’ indietro”.

Non lo dice, ma Melotti fa capire che al centro dell’attacco domani giocherà Longobardi.
“Ho bisogno di giocatori che siano al top fisicamente e Morante dopo essere stato 20 giorni fuori rosa non può esserlo. Però potrà essere utile con la sua forza fisica in determinate situazioni. Domani secondo me l’aspetto fisico sarà importante”.

Chi sostituirà Cardinale sulla mediana?
“Ho Frara, Baccin, Marchi, Malaccari. Le alternative non mancano. Domani non vado a giocare in trasferta come al solito. Ci sono squadre che giocano 34 partite con lo stesso modulo e nessuno dice niente”.

Si può ipotizzare una difesa a cinque?
“Quando abbiamo adottato la difesa a cinque, come a Ferrara a gara in corso, abbiamo provata in settimana. Purtroppo in questo caso i nostri problemi in difesa sono arrivati tardi”.

Cosa pensa del Portogruaro, unica squadra capace di battere il Rimini al “Romeo Neri” nel campionato in corso?
“Non cerchiamo vendette. Il Portogruaro ha giocatori molto bravi e attivi nei movimenti e un trequartista (Cunico, ndr) che gioca tra le linee e che disturba. E’ tra l’altro molto bravo tecnicamente.
Noi all’andata giocammo 25 minuti di buon calcio. Alla fine del primo tempo uscimmo tra gli applausi? Preferisco uscire tra i fischi ma vincere la partita.
Domani credo che non si riveleranno determinanti gli aspetti tecnico-tattici, ma la voglia di fare risultato. E in tema di grinta possiamo dire la nostra”.

I veneti hanno segnato l’80% dei loro gol nella ripresa, mentre il Rimini nella seconda frazione ne ha incassati pochi.
“Loro nel secondo tempo vengono fuori, noi non prendiamo gol. Sarà una bella sfida. Io spero di non subire gol nel primo tempo”.

La conferenza stampa di Mauro Melotti sarà trasmessa in integrale su Icaro TV oggi alle 18,15 e alle 20,40.

(nella foto Bove, Mauro Melotti)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454