Basket C Dil. Tra Castel Guelfo e Fabriano, intervista a Marco Martina

Santarcangelo Sport

16 febbraio 2010, 16:20

in foto: Il capitano degli Angels commenta la 14esima vittoria di fila dei santarcangiolesi, sempre in vetta alla classifica, e si prepara al big match di domenica nella tana della seconda della classe.

Niente countdown, la data e il giorno li sapete già e sono quelli di domenica prossima, 21 febbraio. L’orario è quello delle 18 – si legge in una nota degli Angels -. La partita? Beh, Fabriano-Angels, cos’altro sennò… É il big match del girone D e dell’intera C Dilettanti per questa sesta giornata di ritorno. Le premesse ci sono tutte, la settimana diventa carica ogni giorno che passa. Con una postilla, però: il campionato non sarà finito qualunque sarà il risultato al 40’ (o 45’, chissà…) del match in questione.

Con capitan Martina prima però facciamo un breve excursus sulla gara con Castel Guelfo…
«Abbiamo subito quella rimonta ad inizio ultimo quarto che sicuramente non ci voleva, ma secondo me non è una questione di presunzione, quanto d’inerzia. Eravamo un po’ scollegati ma in fondo averla portata a casa è stato un bel segnale. Sicuramente però bisogna lavorare in quella direzione».

Ci state pensando ancora su?
«È chiaro che è stato fondamentale vincerla. Quando hai comunque guadagnato due punti puoi dirti “Ci è andata bene”. Al momento c’è la giusta tensione per affrontare un match delicato come quello di domenica prossima. Chissà, magari se avessimo vinto di 20 non sarebbe stato così».

E allora parliamo di questo Fabriano-Angels. Dove risiedono i pericoli maggiori?
«I marchigiani sono una squadra completa e solida, che ha pericolosità diffusa su tutti gli uomini e non per caso è a quell’altezza in classifica. Hanno aggiunto Maritano ad un reparto lunghi già molto buono. Diciamo che viaggiano a due velocità: esterni che sanno essere rapidi, eclettici ed esplosivi e frontline pesante e tecnica. Fai fatica ad accoppiarti con una squadra così. Hanno centimetri, chili ma la loro forza maggiore è che sanno benissimo come comportarsi in campo e cosa fare per portare a casa le partite».

Quale sarà la chiave per Santarcangelo?
«Bisognerà essere bravi ad accelerare ed alzare i ritmi il più possibile. Questa è comunque una squadra diversa da quelle che abbiamo affrontato finora. Sarà una partita di nervi nella quale dovremo essere capaci di non innervosirci se dovessimo trovarci sotto in alcuni momenti della partita o se comunque non riuscissimo a mettere insieme break pesanti. Una partita che farà storia a sé».

Un appello ai tifosi?
«Sarà una domenica di sport bellissima nella quale si affronteranno le due migliori squadre del girone. Io dico a tutti i nostri fan che una gita a Fabriano non sarebbe male, per noi sarebbe importantissimo sentire la vicinanza dei tifosi. Venite, ne vale la pena».

(nella foto, Marco Martina)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454