domenica 22 settembre 2019
menu
In foto: Sostanziale tenuta delle presenze italiane, contrazione di quelle straniere. Si legge così l'avvio della stagione estiva, appesantita - nelle sue prime settimane - da una situazione meteo non troppo clemente.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 14 lug 2009 14:28 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

A fare il punto sulla situazione turistica a Rimini – intervistato dall’agenzia di stampa Ansa – è Marcello Baldacci, presidente
di ‘Rimini Reservation’ secondo cui a giugno è stata registrata un flessione del 36% di presenze rispetto allo stesso periodo del
2008.
Un dato da affiancare al -28% di maggio e soprattutto al -27% dei primi 12 giorni di luglio. L’andamento della stagione, spiega, “dipenderà da come andrà agosto, periodo in cui le nostre strutture di ricezione archiviano il 47% del fatturato annuo; e se chiuderemo la stagione con un -10%
rispetto al 2008 mi posso ritenere soddisfatto, anche se molto dipenderà dalle prenotazioni last minute e dalle condizioni
meteo”.
Buone notizie, invece, arrivano dalla durata media delle presenze, che quest’anno a Rimini si è attestata a 3 notti, contro le 2,5 dell’anno scorso.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
di Maurizio Ceccarini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna