lunedì 22 luglio 2019
menu
In foto: Per Boni, responsabile delle omologazioni delle piscine per conto della Fina, l’impianto “se non perfetto, è perlomeno fra i due o tre che in Italia si avvicinano di più alla perfezione”.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 1 lug 2009 14:22 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Federica Pellegrini può dormire sonni tranquilli. Il record sui 200 stile di 1’54”47 siglato a Riccione l’8 marzo scorso è buono – si legge in una nota della Polisportiva Comunale di Riccione -. Paolo Boni, responsabile delle omologazioni delle piscine per conto della Federazione internazionale (la Fina) in Emilia Romagna, è venuto a “vidimare” l’impianto di Riccione, controllando con il laser tutte le corsie della piscina interna.
Alla fine, ha trovato l’impianto “se non perfetto, perlomeno fra i due o tre che in Italia si avvicinano di più alla perfezione”.

Boni ha così potuto spedire la sua certificazione alla Fin (la Federazione italiana del nuoto) che, a sua volta, la girerà alla stessa Fina che omologherà in maniera definitiva il record della Pellegrini.

(nella foto www.sdamy.com, Federica Pellegrini)

Altre notizie
di Icaro Sport
FOTO
di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna