venerdì 18 gennaio 2019
In foto: Inversione di marcia per l'Ufficio Immigrazione della Questura di Rimini. Nel corso degli ultimi sette mesi – caratterizzati anche dal trasferimento della sede in via Bonsi – gli uomini coordinati da Sabato Riccio sono riusciti ad azzerare tutti i carichi pendenti.
di    
lettura: 1 minuto
mer 22 lug 2009 16:40 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Le 10.000 pratiche arretrare, che sommergevano le scrivanie dell’Ufficio, sono state evase mentre le attese per ottenere un permesso di soggiorno, che erano arrivate a sfiorare i 20 mesi, ora si sono ridotte a 45 giorni. In alcuni casi, grazie a procedure più snelle e efficienti, addirittura a 36.
Per venire incontro all’utenza, sportelli aperti nelle mattinate dal lunedì al al sabato e al giovedì pomeriggio. Una presenza costante grazie alla quale nel secondo semestre del 2008 sono state gestite 3.057 pratiche e consegnati 3.000 permessi di soggiorno. Nel primo semestre di quest’anno, invece, sono state aperte 12.146 pratiche e consegnati 7.816 permessi di soggiorno
Particolare attenzione, poi, anche al fronte del controllo dell’immigrazione clandestina. Nel 2008 e nei primi 6 mesi del 2009, sono state accompagnate alle frontiere 181 persone extracomunitarie e 37 i nei centri di accoglienza temporanea.
(Newsrimini.it)

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna