Equitazione. Tre medaglie per l’Italia ai Camp. Europei J/YR di Salto Ostacoli

Regione Sport

6 luglio 2009, 10:27

in foto: Un argento e due bronzi.

Grandissima soddisfazione per i giovani cavalieri italiani, per il tecnico Gianluca Bormioli, per la responsabile del Settore giovanile del Salto Ostacoli Antonella Dallari – presidente del Comitato regionale dell’Emilia Romagna – e per tutto lo staff che ha seguito le squadre Juniores e Young Riders a Hoofddorp, in Olanda, per i Campionati Europei – si legge in una nota della Fise -. L’Italia, infatti, dopo lo strepitoso argento conquistato venerdì mattina dalla squadra Juniores – Federico Ciriesi su Casino L (0/8, 4 al jump-off), Filippo Codecasa su Breezer (0/0, 0 al jump-off), Valentina Isoardi su Lumiere d’Aix (0/8, 8 al jump-off) e Francesca Arioldi su Kelly De Fussigny (4/0) – e il bronzo della squadra Young Riders – Eleonora Zorzetto con Vumpaci vd Zuuthoeve (9/0), Melissa Vanzani con Silver Boy (0/4), Vittoria Tosi con VDL Rocker (4/el.), Francesca Capponi con Stallone (9/0) – arrivato sempre nella giornata di venerdì, aggiunge al suo medagliere un altro bronzo conquistato ieri pomeriggio da Valentina Isoardi in sella a Lumiere d’Aix nella finale individuale Juniores. La giovane amazzone piemontese dopo una prima manche chiusa con 8 penalità ha messo a segno un bel netto nella seconda, poi al barrage Valentina ha saltato senza errori in 37.30 secondi vincendo il bronzo e sfiorando la seconda posizione per pochissimi secondi. Davanti a lei il cavaliere belga Nicola Philippaerts su Nobel De Virton ha chiuso in 33.61 ottenendo l’argento, mentre in prima posizione ha chiuso l’inglese Carian Scudamore su Angel III con 32.03.

“E’ un’emozione incredibile – ha commentato Antonella Dallari -, i risultati sul campo hanno dimostrato che le scelte del tecnico Gianluca Bormioli sono state giuste. Il lavoro d’equipe è stato fondamentale per il raggiungimento di questi risultati meravigliosi. I nostri ragazzi sono stati bravissimi e la prova di Valentina nella finale individuale super”.

Molto soddisfatto anche il presidente della Federazione Andrea Paulgross: “Si tratta di grandi risultati – ha dichiarato -, i giovani cavalieri italiani hanno dimostrato di avere, oltre all’ottima preparazione atletica, anche il carattere e la determinazione indispensabili per essere vincenti. I miei complimenti vanno quindi a tutti loro, al tecnico Bormioli, ad Antonella Dallari e a quanti con passione seguono i nostri giovani nella loro crescita sportiva”. Raggiante ovviamente il tecnico Gianluca Bormioli: “Non ho parole per esprimere la mia gioia per questi risultati – ha commentato -, i ragazzi hanno dato il massimo”.

La soddisfazione degli addetti ai lavori è davvero grande, lo confermano ancora il presidente Andrea Paulgross e la responsabile del Settore giovani Antonella Dallari che si sono detti “entusiasti di questi risultati che dimostrano – tiene a sottolineare il Presidente federale – quanto la scelta fatta ad inizio anno, di dare forza politica ed organizzativa alle persone che si occupano dei giovani cavalieri, sia stata vincente”.

La gara individuale Young Riders, infine, ha visto in prima posizione l’amazzone inglese Jemma Kirk su Wexford (8,44 di penalità totali), dietro di lei il francese Igor Kawiak su Victory DA (9,77), terzo lo spagnolo Manuel Anon Suarez su Loreal D’Utah (10,47). Miglior piazzamento per l’Italia la settima posizione di Francesca Capponi su Stallone (13,35).

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454