mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Si è concluso questa mattina in Residenza comunale a Rimini l’incontro istituzionale a celebrazione del X anniversario della sottoscrizione del Patto di Gemellaggio Tra Rimini e la città cinese di Yangzhou.
di    
lettura: 2 minuti
ven 3 lug 2009 16:46 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

A concludere la cerimonia, la consegna del Sindaco di Rimini Alberto Ravaioli al capo delegazione della città di Yangzhou Wang Kanghua di una targa d’argento riproducente la formella del Cancro del Tempio Malatestiano, simbolo zodiacale della Città di Rimini.
Oltre al Sindaco di Rimini e al vicedirettore dell’Assemblea legislativa di Yangzhou Wang Kanghua, per la delegazione cinese erano presenti alla cerimonia Zong Yougang, segretario dell’Assemblea legislativa; Yao Qili, segretario generale del Governo municipale; Ding Zhanghua, vicedirettore delle relazioni internazionali di Yangzhou; Zhao Lan, vicedirettore dell’Ufficio affari economici in Europa. Per il Comune di Rimini, oltre al Sindaco Ravaioli e al Vicesindaco Melucci, gli assessori Biagini, Visani, Taddei, Fiori e, in rappresentanza del Consiglio comunale, la Presidente Ceccarelli e la Vicepresidente Moretti.
Nel pomeriggio la delegazione cinese ha incontrato i rappresentanti di enti e associazioni dell’economia turistica locale, dell’Università e degli istituti scolastici superiori in ambito turistico.

Ballerine e musicisti di Yangzhou si esibirianno questa sera alle 23 in piazza Ganganelli a Santarcangelo nell’ambito di Santarcangelo Immensa e domenica alle 21 in Piazza Pascoli a Viserba, in un evento organizzato in collaborazione con il locale Comitato Turistico.

Una scheda di Yangzouh

La città di Yangzhou, che conta in ambito provinciale oltre 4 milioni e mezzo d’abitanti, si trova a Nord dello Yangzi ed è attraversata dal Gran Canale Imperiale. Le sue origini risalgono al V secolo a.C, ma è ai tempi della dinastia Tang (618 – 907) che diventa famosa per il suo commercio con i paesi stranieri e, citata anche da Marco polo nel suo Milione, per la ricchezza che da questi traffici ricavava. Attualmente Yangzhou è famosa per le sue bellezze naturali, ma anche per il forte potenziale economico, tale da portarla a essere una delle città leader nel delta dello Yangtze nei settori dell’industria meccanica e elettrica, industria leggera, industria tessile e chimica, oltre alle attività dell’artigianato tradizionale.

(foto Gallini)

Altre notizie
di Redazione
aveva derubato un compagno

Furto a scuola: diciottenne arrestato

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna