lunedì 21 gennaio 2019
In foto: Oggi pomeriggio il centrocampista riminese della Roma è stato protagonista, a Riminiterme, del "Brighi Day".
di    
lettura: 1 minuto
ven 17 lug 2009 17:39 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Quando si parla di sport e ragazzi non si tira mai indietro, nonostante non ami apparire troppo. Matteo Brighi oggi pomeriggio è stato il protagonista del “Brighi Day”, un pomeriggio a Riminiterme con i ragazzi che hanno partecipato alla terza edizione di “Lo sport non va in vacanza”, iniziativa dell’Assessorato allo Sport del Comune di Rimini, in collaborazione con le società e le associazioni sportive cittadine, che ha visto la partecipazione di 1.500 ragazzi dai 12 ai 15 anni, che fino all’11 settembre possono praticare una disciplina sportiva in maniera totalmente gratuita.
Brighi, che quest’anno è stato il testimonial del progetto (l’anno scorso fu il cestista Alex Righetti), ha ricevuto dall’assessore allo Sport, Donatella Turci, un riconoscimento, con il suo segno zodiacale (è nato il 14 febbraio 1981). Ai ragazzi intervenuti il centrocampista nel giro della Nazionale ha donato la sua maglia della Roma autografata. L’estrazione ha premiato un ragazzo con il suo stesso nome: Matteo.

Il campione riminese ha detto di essere a tutti gli effetti un giocatore della Roma. Da qualche giorno il suo nome viene affiancato alla Fiorentina, che lo vorrebbe come possibile sostituto di Felipe Melo, passato alla Juventus. E oggi una maglia viola Matteo Brighi l’ha dovuta indossare: quella di “Lo sport non va in vacanza”.

(nella foto, Matteo Brighi)

Altre notizie
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna