venerdì 18 gennaio 2019
In foto: Il 30enne trentino Sighel è un atleta ipovedente, che parteciperà alla gara senza cordino, guidato solo dalla voce dell'amico Andrea Accorsi.
di    
lettura: 2 minuti
gio 9 lug 2009 17:52 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

La 100 km Rimini Extreme organizzata dal Delfino d’oro e dal Coni di Rimini cresce ancora – si legge in una nota del Golden Club Rimini -. Aumentano di edizione in edizione i partecipanti provenienti da tutta la penisola. Tra i tanti eroi e campioni con le ali ai piedi quest’anno si cimenterà anche l’atleta ipovedente Cristian Sighel.

Nelle gare di lunga lena si celano tanti personaggi con storie di libro cuore.
Come, appunto, quella del trentino Cristian Sighel, l’atleta di Baselgà di Pinè tesserato per l’atletica Valsugana, che sarà ai nastri di partenza della 4° 100 km Rimini Extreme.

Sighel è un ragazzo trentenne ipovedente che ama la corsa, con un unico grado di vista che gli consente di vedere delle ombre solamente quando la luce lo permette.

La Rimini Extreme si corre di notte, per un ipovedente si tratta di un impegno notevole e lo è ancor di più considerando il dislivello complessivo di 2689 metri e le vette da superare di Montescudo, Montecerignone, Montecopiolo, Villagrande e San Leo prima della galoppata finale lungo la pista ciclabile che costeggia il fiume Marecchia.

Si tratta di un’impresa, che dalle statistiche internazionali finora mai nessuno ha tentato perché, ad aumentare la particolarità della prova, Cristian Sighel non correrà con il classico cordino che unisce atleta ed accompagnatore, ma in perfetta solitudine. Un’impresa nel vero senso della parola, che porterà questo grande atleta negli annali dell’atletica.

Sighel sarà guidato dalla voce dell’amico ultramaratoneta Andrea Accorsi, che correrà al suo fianco tutta la notte e gli indicherà l’andatura ma anche eventuali ostacoli. Sighel ed Accorsi hanno ipotizzato di completare i 100 km in 10 o 11 ore circa.

La corsa di Sighel, da seguire e da sostenere di chilometro in chilometro, inizierà sabato 25 luglio 2009 alle ore 22.00 dall’Arco d’Augusto e si concluderà nella mattina del 26 sotto l’arrivo posto nella Nuova Darsena a San Giuliano di Rimini.

Ricordiamo che nell’ultima 24 ora di corsa di Mai Zeder Sighel è giunto 4° percorrendo ben 174 km.

(nella foto, Cristian Sighel)

Altre notizie
Il presidente se ne va

Simone Pillisio lascia i Pirati

di Roberto Bonfantini
Notizie correlate
La casa di cura riminese

Villa Maria, numeri e investimenti

di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna