domenica 17 febbraio 2019
In foto: Un militare italiano - il primo caporal maggiore Alessandro Di Lisio, di Campobasso - è morto e altri tre parà sono rimasti feriti nell'esplosione di un ordigno che ha colpito il mezzo su cui transitavano a circa 50 chilometri da Farah in Afghanistan.
di    
lettura: 1 minuto
mar 14 lug 2009 13:06 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Secondo fonti militari, questa mattina a circa 50 chilometri a nord-est di Farah una pattuglia
di paracadutisti della Folgore e del Reggimento Bersaglieri é stata attaccata con un ordigno posizionato lungo la strada.
Nell’esplosione, che ha coinvolto il primo mezzo, un militare é morto per le ferite riportate subito dopo essere stato trasportato all’ospedale militare di Farah. I feriti – spiega il comando militare italiano a Herat – non sono in pericolo di vita.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
di Andrea Polazzi
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna